Agenzia Valerio

Da Monte Sant’Angelo a Vico del Gargano, il convegno si articolerà fra interventi di relatori (studiosi ed esperti), fruizione di contributi multimediali e presentazione di tre opere letterarie sul tema.

È in programma martedì 12 aprile, ore 18.30, l’importante evento culturale sul tema dei riti della Settimana Santa sul Gargano. Il convegno si articolerà fra interventi di relatori (studiosi ed esperti), fruizione di contributi multimediali e presentazione di tre opere letterarie sul tema, due delle quali in anteprima assoluta: – “La Settimana Santa di Vico del Gargano’ (stampato nel 2022) a firma di Pasquale D’Apolito, Francesco Pupillo e Francesco A. P. Saggese di Vico del Gargano (Foggia): “Durante la Settimana Santa di Vico del Gargano, tutto rallenta per far posto, attraverso la fede, alla tradizione. In questi giorni si percepisce qualcosa che non nasce dall’occasionalità del momento solenne, ma che viene da lontano e che affonda le sue radici nel concetto d’identità. La Settimana Santa di Vico racchiude in sé un immenso patrimonio di conoscenze, a tratti unico nel suo genere, che merita di essere portato all’attenzione di un pubblico sempre più ampio e di essere studiato per salvaguardarne la tradizione, che è inevitabilmente legata al suo popolo e alla sua storia”.

-“Feria sesta in parascève. Dalla tradizione musicale di Monte Sant’Angelo’ (stampato nel 2021) a firma del Maestro Lucio Carpani di Mirandola (Modena): “la mattina del Venerdì Santo, dunque, nella chiesa di San Benedetto di anno in anno le “Lamentazioni o Lezioni” tornano a riecheggiare: si tratta di melodie venute da epoche lontane che nessuno ha mai trascritto e che, proprio per questo, hanno potuto scorrere duttilmente attraverso le mani e la voce di generazioni di organisti. La magia evocativa di quelle musiche sacre popolari ogni Venerdì Santo si mescola con i vari registri sonori e genuini dell’organo a canne seicentesco, fornendo agli antichi testi latini pre-conciliari un ricco e variegato tessuto lirico – drammatico sul quale prende corpo un poema musicale senza autore e senza tempo.

– “Ufficio delle Tenebre. Nei riti del Venerdì Santo e della Settimana Santa” (in ristampa) del compianto prof. Ernesto Scarabino, autore ed esperto di tradizioni, che illustra i riti della Settimana Santa in Monte Sant’Angelo con il ruolo delle Confraternite in quei giorni cruciali e, particolarmente, il canto del ‘Mattutino delle Tenebre’ con il rito finale del ‘Miserére’ e del cosiddetto ‘terremoto’. Il disco allegato al libro contiene le registrazioni del rito e dei canti particolarissimi dell’antica ‘Funzione’: un’autentica e pregevole singolarità del patrimonio musicale sacro e popolare del Gargano che ogni anno si ripropone nella mattinata del Venerdì Santo presso la chiesa di S. Benedetto in Monte Sant’Angelo. La pubblicazione contiene anche capitoli precisi dedicati alla Città di Monte Sant’Angelo (patrimonio Unesco dell’umanità), al fenomeno tuttora assai vivo delle Confraternite, alla Settimana Santa coi i suoi particolari ed antichissimi riti, all’ ‘Ufficio delle Tenebre’ del Venerdì Santo che culmina nel ‘Miserère’ e ‘terremoto’, per finire con un ampio archivio storico denso di testimonianze dirette, nomi, fonti e una preziosa galleria fotografica finale.

Questo evento culturale, con il patrocinio ed il sostegno dell’Assessorato alla cultura del Comune di Monte Sant’Angelo, è basato sull’idea di fare un focus ed accendere ulteriormente le luci sulla centralità ed importanza fondamentale e strategica del patrimonio immateriale, nella Regione Puglia, del tema dei riti della Settimana Santa, rimarcando la centralità del Gargano e di Monte Sant’Angelo, capitale storica di rilevanza mondiale per la cultura e le tradizioni religiose.

L’evento ideato da Federico Scarabino ed organizzato dall’Associazione Rhymers’ Club – Presidio del Libro di San Severo, ha il patrocinio de ‘La Settimana Santa in Puglia’.

Il programma: saluti istituzionali, Rosa Palomba, Assessore alla cultura Città di Monte Sant’Angelo. Interventi: Francesco Pupillo, autore ed ex priore confraternita SS. Sacramento di Vico del Gargano
Francesco Saggese, autore e scrittore
Pasquale D’Apolito, autore e fotografo
Lucio Carpani, maestro e direttore d’orchestra
Giovannangelo de Gennaro, musicista
Federico Scarabino, musicista e rappresentante confraternita S. Antonio Abate di Monte Sant’Angelo
modera | Raffaele Niro, poeta

ADV Fini autosalone