Agenzia Valerio

Vergura è nata a San Giovanni Rotondo, vive e lavora ad Ivrea da anni, la sportiva non è la prima volta che partecipa ad eventi di questo livello.

150 ore, questo è il tempo che avranno i corridori del TORX – Tor des Géants partiti oggi da Courmayeur per terminare il giro sulle Alte Vie della Valle d’Aosta e completare i 330 km e 24.000 metri di dislivello che li separano dal loro rientro a Courmayeur. Tra i 1085 partecipanti alla 14ª edizione del TORX c’è Carmela Vergura di San Giovanni Rotondo, non è la prima volta che la garganica si cimenta con queste imprese.

«Un regalo per i miei over 60, non chiedo nulla se non vivere passo dopo passo questo giro di 360 gradi. Nel cuore porterò una marea di persone che in qualche modo mi spingeranno a non mollare- scrive sui social Carmela Vergura alla vigilia della gara-. Nel secondo Tor des Geants del 2012 le aspettative erano alte- aggiunge. Troppo alte, a Cogne piangevo come una bimba e volevo ritirarmi. Il santo mi ha mandato avanti a calci nel sedere. Nel terzo Tor del 2018 ci sono arrivata grazie agli amici sponsor Ricola e Sant’Orso dolciumi. Tutto era allineato tranne i colpi di sonno sempre più insistenti e poco gestibili. Qualcuno dice che il TOR allontana per una settimana il tutto, ovvero il quotidiano. Impari a vivere sul bisogno del momento. Non pensi ad altro, quando torni da questo tuo viaggio sarai diverso resterai per parecchi giorni sulle cime. Pian piano ritornerai nel tuo quotidiano e non sarà facile».

Il Tor des Geants attraversa ben 34 comuni,  al via a Courmayeur quasi tutti i grandi nomi delle gare in natura e di lunghissima distanza (superiori a 160 km, ndr), in gran parte si tratta di atleti, ultra-runner,  specializzati su questo genere di gare, con una preparazione tecnica per dare il massimo per tutte le ore della durata della gara, correndo tra altitudini che variano dai 2000 ai 3300 metri e affrontando un dislivello totale di 24.000 metri, gli atleti devono gestire il sonno e il recupero mentre corrono. Obiettivo non è tanto la classifica finale ma la sfida con se stessi e concludere il percorso.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone