Agenzia Valerio

Nuova operazione anticrimine ad “Alto Impatto” nella provincia di Foggia. Un centinaio di operatori delle forze dell’ordine appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, hanno setacciato il territorio.

Oltre a Foggia, San Severo e Cerignola arresti anche sul Gargano, nuova operazione anticrimine ad “Atto Impatto” in tutta la Provincia di Foggia.

A San Marco in Lamis, i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato un giovane di 22 anni scoperto nell’atto di prelevare un quantitativo di 105 grammi di marijuana, suddivisa in singole dosi, precedentemente occultata all’interno di un contatore della pubblica illuminazione. 

A Monte Sant’Angelo, i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un uomo di 44 anni per evasione in quanto, nonostante fosse già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, è stato sorpreso dai militari operanti al di fuori della propria abitazione, in una strada del centro storico e, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un’arma da taglio.

E a Rodi Garganico, i militari della locale Stazione dei Carabinieri, a seguito di attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per i reati di lesioni e di maltrattamenti contro alcuni familiari conviventi, nei confronti di una donna, di 33 anni, la quale in precedenza era stata sottoposta alla misura del divieto di avvicinamento alle parti offese e del divieto di dimora nel comune. Nello stesso territorio di Rodi Garganico, i carabinieri hanno sottoposto al regime degli arresti domiciliari un ragazzo di 23 anni per un tentativo di furto in danno di un istituto scolastico.

ADV Fini autosalone