Agenzia Valerio

Sono un gruppo dream pop e IDM attivo dal 2018. Pubblicano il loro primo disco “Turning Point” per l’etichetta “La Rivolta Records” nel 2019.

Questo sabato, 13 aprile, al ProvoCult di San Giovanni Rotondo, da Bari, arrivano i Buckwise: una delle band più affascinanti emerse dal sottobosco musicale italiano in questi ultimi anni, reduci da un importante e apprezzatissima apparizione live al prestigioso Tallinn Music Week festival in Estonia.

Buckwise sono un gruppo dream pop e IDM attivo dal 2018. Pubblicano il loro primo disco “Turning Point” per l’etichetta “La Rivolta Records” nel 2019. Dopo il tour promozionale, il gruppo intraprende subito una nuova strada modificando la sua idea musicale. L’attitudine indietronica e la contaminazione con sonorità piene e stratificate danno vita ad orchestrazioni sintetiche dal forte impatto emotivo. Un percorso sonoro in perfetto equilibrio tra analogico e digitale che lascia spazio a interpretazioni mai univoche. I testi, in lingua inglese, sono un punto di vista ermetico sulla realtà che ci circonda, riflessioni che risuonano in contesti eterei scanditi da incastri ritmici incalzanti. Su queste basi compositive comincia la collaborazione con Francesco Cerasi, noto compositore di colonne sonore per cinema e serie tv prodotte tra gli altri da Amazon Prime Video, BBC, Rai, Sky Cinema, Lucky Red, Medusa Film, Mediaset, Eagle pictures, Colorado Film. I Buckwise firmano quindi un contratto editoriale con la sua etichetta, Bonimba, nel 2022. Dal 2023 entrano nel roster Dischi Uappissimi con il lancio dei primi singoli “Older” e “Best End” con in previsione l’uscita del nuovo album per il 2024. Nel 2023/2024 si esibiscono in Europa al PROtFest di Bijeljina (Bosnia) e vengono selezionati per la Tallinn Music Week 2024 e per il FIMU Belfort 2024 in Francia.

I BUCKWISE SONO: Roberto Matarrese: voce, elettronica, basso, chitarra; Nicola Galluzzi: banjo, tromba,synth; Lorenzo L’Abbate: chitarra, tastiere, basso, voce; Francesco Lombardi: chitarra, sassofono, basso, synth; Michele Granito: batteria, voce. Ingresso libero con tessera ProvoCult 2024.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone