Agenzia Valerio

L’amministrazione comunale di Mattinata ringrazia il vescovo, il prefetto e le forze dell’ordine, “noi chiamiamo questa gente come merita: vigliacchi assassini”.

“Ieri si è consumato un omicidio. Questo atto sconsiderato, violento e disumano è la riprova che i nostri sono territori difficili, complessi, di mafia. Noi mattinatesi condanniamo con forza questa barbarie. Noi mattinatesi siamo e rappresentiamo una comunità ospitale e laboriosa. Con coraggio e decisione chiamiamo questa gente come merita: vigliacchi assassini”. Commenta il primo cittadino Michele Bisceglia i fatti accaduti ieri sera.

“Nulla può giustificare tutto questo. Abbiamo tutti il dovere di continuare il nostro percorso di emancipazione dalla mafia e dalla sua inaudita violenza. Senza timore alcuno, senza omertà alcuna chiamiamo per nome questa feroce nefandezza. Noi non abbiamo paura. Mattinata non ha paura e reagisce con la forza e il coraggio della sua gente. Sono sindaco di una grande Comunità operosa e dinamica, capace e onesta. Non saranno pochi criminali a cambiare la Nostra storia. Confermo e confermiamo la nostra fiducia nell’operato della Magistratura, delle alte cariche delle Forze dell’Ordine, nel lavoro quotidiano di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, ringraziando il Prefetto Valiante e l’Arcivescovo Moscone per la loro vicinanza alla nostra Comunità”. Conclude Bisceglia.

“È sotto gli occhi di tutti il lavoro che la nostra comunità sta profondendo per il bene e il futuro dei nostri ragazzi e della nostra terra- aggiunge l’assessore al Marketing territoriale, Paolo Valente-. Niente e nessuno ha il diritto di rallentare il nostro cammino”.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone