Agenzia Valerio

C/o Museo Civico di Mattinata, presentazione del progetto sabato 29 gennaio,sarà gestito dal Consorzio Opus e dalla sua consorziata Domi Group.

Apre a Manfredonia il Centro AntiViolenza (CAV) dell’Ambito Territoriale di Manfredonia-Mattinata-Monte Sant’Angelo-Zapponeta, gestito dal Consorzio Opus e dalla sua consorziata Domi Group, ubicato c\o la sede dei Servizi Sociali del Comune di Manfredonia (Via San Lorenzo n.47).

“C’è un’emergenza nell’emergenza in questa fase pandemica: un considerevole aumento dei casi di violenza domestica. Ed il più delle volte le vittime restano pericolosamente nel silenzio perché non hanno a chi chiedere aiuto. Importante è il ruolo svolto sul territorio da Enti ed Istituzioni per far fronte a questi disagi sociali, trovando le più opportune risposte con interventi e servizi mirati a tutela dei più deboli. Il CAV, finanziato con i fondi del Piano Sociale di Zona (L.R. n, 19/2006 e Reg. n.4/2007), è un luogo di rafforzamento dei diritti delle donne, deputato ad accogliere coloro che rischiano o sono già vittime di maltrattamenti, abusi e violenze fisiche e psicologiche, rivelandone i bisogni e fornendo supporti e servizi in emergenza e/o di prevenzione”. Fanno sapere dal comune di Mattinata. 

Per presentare il progetto alla comunità è prevista un incontro sabato 29 gennaio ’22 alle ore 10:00 nell’Aula Consiliare del Comune di Mattinata, sita all’interno del Museo Civico di Via Tasso snc.

A questo momento di condivisione comunitario, interverranno: Michele Bisceglia, sindaco di Mattinata; Raffaella Santoro, Assessore alle Politiche Sociali; M. Leonarda Ciuffreda, Assistente Sociale del Comune di Mattinata; Carlo Rubino Presidente del Consorzio Opus;  Daniela Gentile Avvocata e Coordinatrice del CAV Équipe Centro Antiviolenza.

ADV Fini autosalone