Giovedì, 29 Aprile 2021 07:42

Fondi per rimuovere l’eternit dai tetti delle aziende agricole, l’annuncio della senatrice Naturale

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
In piccolo la senatrice del M5s, Gisella Naturale In piccolo la senatrice del M5s, Gisella Naturale

«Urge avviare una bonifica globale con la messa in sicurezza di tutti i siti contaminati.Apposite risorse nel Pnrr, con i fondi si potrà rimuovere l'eternit dai tetti delle aziende del settore zootecnico, agricolo ed agroindustriale», spiega la senatrice del M5s.


 

«La diffusa presenza di amianto resta un grosso problema per l’intero Paese e per la Puglia, ed è per questo che il governo ha messo in campo soluzioni importanti. L’emergenza inquinamento amianto in Italia è drammatica, ci sono ancora 58 milioni di mq di coperture in cemento-amianto, oltre a 40 milioni di tonnellate di materiali contenenti amianto, con conseguente condizione di rischio. Dai dati aggiornati al 2017 il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha steso una prima mappatura del territorio nazionale seguendo le linee del piano nazionale amianto e ha concluso che, in Italia, ci sarebbero 86.000 siti interessati dalla presenza di amianto, di cui 7.669 risultano bonificati e 1.778 parzialmente bonificati. In Puglia ci sono particolari problemi in città più esposte, come Taranto, ma si tratta di una priorità di tutte le provincie».

 

Dichiara in una nota la senatrice del Movimento 5 stelle Gisella Naturale, che spiega: «I numeri sono allarmanti, per evitare nuove esposizioni e quindi il rischio di incidenza urge avviare una bonifica globale con la messa in sicurezza di tutti i siti contaminati. Il governo - aggiunge- ha deciso di aumentare gli sforzi, destinando apposite risorse nel Pnrr. Sono stati previsti 1,5 miliardi di euro per la creazione dei cosiddetti Parchi agrisolari, coerenti con la transizione ecologica in atto. Con tali fondi si potrà rimuovere l'eternit dai tetti delle aziende del settore zootecnico, agricolo ed agroindustriale, coprirli con pannelli solari riqualificando le strutture produttive. 13,8 miliardi sono stati stanziati per la proroga del Superbonus 110%, che possono essere utilizzati anche per smaltire l'amianto».

 

PUBBLICITA'

bozzapubblicità

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”