Mercoledì, 14 Aprile 2021 09:06

La villa comunale di San Marco in Lamis sarà intitolata a Tusiani, l’annuncio del sindaco

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
In piccolo il sindaco Michele Merla In piccolo il sindaco Michele Merla

Un anno è già passato da quando Joseph Tusiani, il poeta dei due mondi e sammarchese doc, ci ha lasciati.Questa tremenda pandemia non molla la sua morsa, e non siamo ancora riusciti a rendergli omaggio pubblicamente come meriterebbe”- scrive il sindaco Merla.


“San Marco in Lamis per crescere e svilupparsi ha bisogno dei sammarchersi. Jospeh merita, anche se purtroppo in maniera postuma, di essere un pilastro sul quale costruire un futuro migliore per la nostra comunità”. Scrive il primo cittadino di San Marco in Lamis, Michele Merla.

“Per le sue opere e la sua straordinaria carriera di studioso, Tusiani ha ricevuto i più alti riconoscimenti in America e, a sfatare il proverbio Nemo propheta in patria, anche in Italia. Quando lasciò l’insegnamento attivo, nel 1983, il Lehman College lo nominò Professor Emeritus e istituì il Joseph Tusiani Scholarship, per borse di studio agli studenti italoamericani. Il Congresso degli Stati Uniti gli ha conferito, nel 1984, la Congressional Medal of Merit. Nel 1999, ha ricevuto dal Governatore di New York, Mario Cuomo, il Governor’s Award of Excellence. Tusiani è anche stato insignito della Laurea honoris causa in Lettere e Filosofia dall’Università di Foggia e del Premio Puglia, istituito dalla Regione Puglia per i pugliesi che si sono distinti nel mondo. Tusiani si è visto assegnare anche il premio“Italiani nel mondo. IV edizione” del Ministero per gli Italiani nel Mondo, a Roma nel 2004. Nell’ottobre 2008 è stata una delle personalità onorate dalla Columbus Citizens Foundation durante le celebrazioni per Cristoforo Colombo.

Oggi, con orgoglio ed emozione, annuncio che ad essi si aggiunge un nuovo riconoscimento: l'Amministrazione comunale e l’intero Consiglio comunale hanno deciso di intitolargli la villa comunale della sua amata San Marco in Lamis, luogo fulcro della nostra comunità punto di riferimento e d'incontro di tutte le generazioni- annuncia Merla.

Un piccolo grande passo per iniziare un percorso culturale che renda finalmente merito ed omaggio al nostro illustrissimo ed indimenticabile concittadino, capace di dare onore e dignità alla nostra città ed a tutto il Gargano nel mondo con la sua autorevole arte poetica ed oratoria. Un modo, nel nostro piccolo, per dirgli grazie e, magari, per alleviare e guarire simbolicamente quella sua mai sopita nostalgia per la terra natia, cruccio che lo ha accompagnato sino alla fine dei suoi giorni e che è stato fil rouge della sua produzione letteraria. Quella tua lettera straordinaria e struggente mai imbucata è arrivata a destinazione. Bentornato a casa Joseph, bentrovato tra noi”. Conclude Merla.

 

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”