Martedì, 13 Aprile 2021 07:44

Barone: “Sentirò subito l’assessore Lopalco per dar vita al Tavolo sull’Autismo”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Sono andata a San Giovanni Rotondo, al Centro per l’Autismo “Valori”, per conoscere meglio i bisogni e le problematiche di queste strutture”, dichiara l’assessora.

“Sentirò subito l’assessore alla Sanità Lopalco e gli uffici competenti per dar vita al Tavolo sull’autismo, e per attuare quanto previsto dal Regolamento Regionale n.9 del 2016, a partire dai CAT che devono avere una maggiore incidenza sui territori. Il Regolamento che disciplina la rete assistenziale per i disturbi dello spettro autistico, ha spostato la competenza sulle strutture destinate ai soggetti affetti da autismo in capo alla Sanità, ma collaborerò assieme all’assessore per dare risposte alle tante problematiche delle famiglie e delle associazioni che assistono le persone con l’autismo. Alla individuazione di strutture dedicate occorre innanzitutto far seguire la determinazione delle relative tariffe, in modo da consentire una corretta presa in carico e il mio impegno, anche in questo caso, è quello di confrontarmi con l’assessorato alla sanità, Alcune previsioni del Regolamento sono rimaste sino ad oggi inattuate, mentre altre necessitano di rivisitazione, oltre all’implementazione del fabbisogno. Il nostro impegno per attuare politiche dedicate alle persone con autismo e alle loro famiglie è massimo”. Così l’assessora al Welfare Rosa Barone nel corso delle audizioni in III Commissione.

 

“Serve la massima collaborazione tra le istituzioni – ha continuato Barone - per una visione organica che permetta di risolvere le problematiche attuali. Quella dell’autismo è una tematica che mi sta particolarmente a cuore, sono in contatto con famiglie e centri diurni e giovedì sono andata a San Giovanni Rotondo al Centro per l’Autismo ‘Valori’ per conoscere meglio i bisogni e le problematiche di queste strutture. Per quanto riguarda i buoni servizio disabili e anziani tutto quello che competeva al mio assessorato è stato fatto. È stata inviata una PEC agli Ambiti e abbiamo trovato le risorse necessarie per coprire tutte le 6321 domande ammesse in graduatoria. Ora faremo una ricognizione con gli Ambiti per capire a che punto siano i pagamenti e fornirò anche un report completo alla commissione III, perché ritengo che si debba lavorare insieme per poter arrivare a risultati importanti. Le famiglie non devono sentirsi abbandonate o, peggio ancora, invisibili”.

 

PUBBLICITA'

bozzapubblicità

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”