Lunedì, 07 Giugno 2021 11:38

Il Conservatorio “Umberto Giordano” si apre allo scambio artistico con le scuole del Gargano

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

A suggellare la collaborazione sarà una lezione concerto indirizzata alle famiglie dell’Istituto Giannone che si terrà l’11 giugno che vedrà protagonista l’Orchestra giovanile della sede di Rodi Garganico.

Venerdì 11 giugno alle 12 nella Sala consiliare del Comune di Rodi Garganico saranno presentate le nuove iniziative di collaborazione tra la sede di Rodi Garganico del Conservatorio e l’Istituto Comprensivo “Pietro Giannone” di Ischitella e Rodi.

 

In particolare sarà illustrata la convenzione che prevede la strutturazione di corsi di propedeutica musicale tenuti da docenti del Conservatorio per gli alunni delle scuole elementari nel loro orario scolastico e di corsi strumentali di base tenuti nella sede dell’unica università del settore musicale del Gargano Nord per gli alunni delle scuole medie, con costi prossimi allo zero per le famiglie.

 

A suggellare la collaborazione sarà una lezione concerto indirizzata alle famiglie ed alunni dell’Istituto Giannone che si terrà sempre l’11 giugno, ma alle 18 all’Anfiteatro del Conservatorio e che vedrà protagonista l’Orchestra giovanile della sede di Rodi del Conservatorio. Dirigerà il maestro Giacomo Sagripanti, artista di fama mondiale, vincitore degli Opera Awards 2016 come «miglior giovane direttore dell’anno» è considerato uno dei più interessanti direttori della sua generazione nel panorama internazionale, mentre solisti saranno due giovani allievi: la flautista Rita Di Perna e il percussionista Antonio Gaggiano. A conclusione della serata è prevista una breve esibizione dell’Orchestra di fiati della sede Rodi.

 

L’incontro di venerdì mattina, aperto alla stampa, sarà l’occasione per presentare l’ulteriore collaborazione con l’Istituto Superiore “Del Giudice” di Rodi, nel cui auditorium gli allievi dei corsi jazz del Conservatorio terranno un concerto il 15 giugno, presentando agli studenti il loro dipartimento e le potenzialità del dinamico mondo jazzistico che si sta impiantando sul Gargano grazie alla forte politica espansiva realizzata dal Conservatorio.

 

La sinergia forte tra Conservatorio e scuole a Rodi è un modello pilota pronto ad estendersi a tutte le scuole garganiche, verso cui l’Istituzione musicale si apre con la più ampia disponibilità. A sottolineare la straordinaria importanza culturale di tale cooperazione sono il sindaco Carmine D’Anelli, la consigliera comunale Maria Soccio e i grandi attori della convenzione: il direttore del Conservatorio Giordano Francesco Montaruli, i fiduciari della sede di Rodi Giuseppe Spagnoli e Francesco Mastromatteo e il dirigente scolastico Tommaso Albano.

 

Il presidente del Conservatorio, Saverio Russo, e il direttore Montaruli sono da sempre in prima fila nel sostenere lo sviluppo culturale della Capitanata e nel volere la crescita sostanziale della sezione staccata di Rodi Garganico del Conservatorio, e suggellano dunque con tale collaborazione la concreta realizzazione della loro illuminata visione di politica culturale.

 

Inoltre, la presenza il giorno 11 della dirigente dell’Istituto “Del Giudice”, Teresa Cuciniello, sottolineerà l’ampia portata della collaborazione tra istituti scolastici sul territorio del Gargano Nord, un esempio virtuoso di come uscire dalla pandemia ponendo al centro della ripresa la formazione culturale ed artistica delle giovani generazioni e gli scambi dei saperi, delle conoscenze, per poter costruire il futuro e vivere un presente di rilancio umano sostanziale.

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”