Mercoledì, 31 Marzo 2021 15:07

San Giovanni Rotondo, “Voce sottovento”: iniziativa per ricordare Giovanni Scarale

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

A 11 anni dalla sua scomparsa, Corso Umberto I sarà attraversato dalla voce del poeta e insegnante deceduto nel 2010,iniziativa  a cura della biblioteca comunale “Michele Lecce”.

Venerdì 2 aprile, Corso Umberto I, sarà attraversato dalla voce viva di Giovanni Scarale, insegnante, giornalista, cantore di Padre Pio e iniziatore della poesia d’autore in dialetto sangiovannese.

 

“Voce sottovento”, questo il titolo dell’iniziativa, a cura della biblioteca comunale “Michele Lecce” in collaborazione con il comune di San Giovanni Rotondo e Radio Monte Calvo, che si ispira all’ultima grande opera del poeta, realizzata prima della sua morte, avvenuta il 2 aprile 2010.

 

«Sentire la voce di Giovanni Scarale, mio padre, risuonare di nuovo tra le strade del suo amato paese, ci renderà davvero felici – così la figlia del poeta, Maria Giovanna Scarale . Vogliamo ringraziare il comune di San Giovanni Rotondo, la biblioteca comunale e Radio Monte Calvo che con l’evento renderanno possibile questo ritorno».

 

«Scarale è sempre stato poeta del popolo, pubblicava le sue poesie su manifesti e volantini per arrivare a tutti, e ora grazie alla filodiffusione sarà la stessa voce del poeta ad entrare nelle case dei sangiovannesi. L'ascolto diventa ancora più importante quando si tratta di poesia dialettale, di cui Scarale era maestro, dove il suono e la musicalità diventano mezzo per far riaffiorare ricordi ed emozioni- hanno spiegato i bibliotecari Christian Palladino e Marco Tricarico. Un grazie a quanti hanno contribuito all’organizzazione, al sindaco, all’amministrazione, al consigliere Antonio Pio Cappucci, a Maria Giovanna Scarale e Radio Monte Calvo nella figura di Franco Impagliatelli».

 

«Ho un ricordo molto vivido di Giovanni Scarale, del suo mettere a disposizione di tutti il suo pensiero, raggiungendo le persone per strada e in piazza con i suoi manifesti e con la sua voce viva. È esattamente quell’atmosfera carica di emozione che vogliamo ricreare con la filodiffusione, nel ricordo di una persona che ha dato e continua a dare lustro alla nostra città», le parole del sindaco Michele Crisetti.

 

 

Considerata la zona rossa e il rispetto delle regole anticovid che il momento impone, l’iniziativa che prevede la filodiffusione dalle ore 10.00 alle ore 12.00 di venerdì 2 aprile, potrà essere seguitada tutti attraverso una diretta sulla pagina facebook “Comune di San Giovanni Rotondo”.

 

PUBBLICITA'

bozzapubblicità

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”