Martedì, 24 Novembre 2020 08:27

“Rione Mondo”, il docufilm sui 20 anni dei Rione Junno

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un docufilm che racconta i primi 20 anni di carriera di Rione Junno, band storica del panorama pugliese, destreaming su Facebook venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 novembre.

 

Il documentario sui 20 anni di RIONE JUNNO prodotto da SoundFly con la collaborazione del Rhymers' Club, per la Programmazione Puglia Sounds Producers 2020/2021 della Regione Puglia - FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia - Investiamo nel vostro futuro. Tre puntate serali in streaming sulle pagine ufficiali Facebook di Rione Junno e SoundFly venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 novembre (sempre alle ore 21.10).

 

Si tratta di un documentario che racconta i primi 20 anni di carriera di Rione Junno, band storica del panorama pugliese ed affermata a livello mondiale nel panorama della world music e della discografia in Italia. Il documentario, per la regia dell'artista Stefania Guerra (illustratrice del disco PANE e videomaker presente anche su Corriere.Tv), con immagini di archivio, aneddoti, interviste, performance live farà vivere il RIONE MONDO, appassionandolo a 360 gradi a questo viaggio artistico, temporale e geografico.

 

Con la musica come costante che va ad incontrare altri artisti e altri modi di vedere l'arte dalla poesia alla fiaba, dalla danza contemporanea, alle arti visive, partendo dagli esordi, passando per tutto il tempo vissuto, approdando all'oggi ed affacciandosi su quel che sarà domani, si dà vita ad una visione completa tesa verso i nuovi modelli di produzione e di fruizione dell'arte.

 

Il percorso artistico e professionale di Rione Junno inizia concretamente a fine anni '90 quando entra stabilmente in "Taranta Power", il movimento fondato da Eugenio Bennato, con le prime incisioni e collaborazioni discografiche, oltre alle numerose tournée in Italia ed all'estero.

 

E proprio Bennato, che ha fortemente voluto il gruppo sin da subito nel suo progetto mondiale e lo ha indirizzato nei primi passi artistici, così lo descrive: "Rione Junno è costituito da giovani interpreti esperti nelle tecniche musicali derivanti dallo straordinario stile garganico. Monte Sant'Angelo (Foggia/PUGLIA) è uno dei centri fondamentali legati alla magia del tamburello e della chitarra battente. Lontano dalle insidie del folklorismo deteriore ma inserito nell'onda alternativa e contemporanea della musica etnica, Rione Junno ha realizzato lo scarto necessario per elevarsi al di sopra di una piatta e sterile rivisitazione folclorica ed è riconosciuto come uno tra i massimi rappresentanti della nuova proposta musicale radicata nella tradizione ma rivolta al futuro".

 

Rione Junno è una realtà vivissima della musica pugliese e in 20 anni di carriera ha tenuto concerti in tutto il mondo: Canada, Tunisia, Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Belgio, Albania, oltre ai festival world più importanti: Notte della Taranta, Kaulonia Festival, Carpino Folk Festival, Pisa Folk Festival, Sila Festival, M.E.I. Faenza, Bolzano Danz. Sconfinart, Zazà – Radio Rai3, Trance Continental Express Spoleto.

 

Nell'ultimo biennio: La luna e i calanchi con Arminio a Aliano (ed. 2018 e 2019), Taranta Power ventennale con Dolcenera, Arisa e Bennato in Piazza del Plebiscito a Napoli (2018), Mònde Festa del cinema (2018), Tour Albania (Fier, Orikum, Berat, Gijrokaster – 2018), Berlino (IIC - 2018), 1 Maggio in piazza Dante a Napoli (2019), Valona (Consolato italiano – 2019), Berlino (Mek Museum - 2019), Barcellona (Inusual theatre – 2019), Folkbooks (2019), Le strade della fiaba a Bari (2020).

 

Durante il primo lockdown sono stati tra i protagonisti di CasaPuglia della Regione Puglia. Il documentario sarà anticipato dal racconto del documentario stesso sul canale Instagram di Rione Junno (con storie ed anteprime). Dal 24 novembre sulla pagina facebook di Rione Junno sarà possibile trovare dei contributi video dei protagonisti "in pillole". Inoltre, dopo la diretta streaming sulle pagine facebook di Rione Junno e SoundFly nei giorni 27, 28 e 29 novembre 2020, il documentario sarà disponibile fino a tutto il 2020 sul canale Youtube di Rione Junno.

 

pubblicità3

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”