Lunedì, 18 Novembre 2013 17:59

Degrado 118 San Marco, Gatta chiede dimissioni di Vendola

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'allarme lanciato dal Fatto del Gargano sullo stato penoso nel quale versa il 118 di San Marco in Lamis, argomento integrato dal sito di informazione sanmarcoinlamis.eu e riproposto integralmente da alcuni giornali provinciali, è stato accolto dal consigliere regionale del Pdl, Giandiego Gatta.


L'ex allentino ha utilizzato parole forti: «l'intollerabile stato della cosiddetta sede del servizio 118 di San Marco in Lamis, in cui l'acqua piovana che si infiltra da un tetto più o meno immaginario si deve raccogliere a secchiate è una raffigurazione in miniatura, ma significativa, dello stato dell'intera Sanità pugliese, e segnatamente della Capitanata». Gatta, nella sua nota stampa, non perde l'occasione per attaccare l'operato del governo regionale in ambito sanitario e definisce gli operatori del 118 garganico eroi: «un disastro totale, una desolante desertificazione, un sempre più profondo degrado, in cui si disperde sempre più, nonostante l'autentico eroismo di operatori sempre più abbandonati a sé stessi, uno dei diritti costituzionali più sacri, quale quello alla Salute». Da qui la richiesta di dimissioni da presidente della Regione di Nichi Vendola: «se pur non ci fossero altre ragioni, anche attualissime (chiaro il riferimento di Gatta alla telefonata pubblicata dal Fatto Quotidiano tra Vendola e Archinà, ndr), basterebbe questo inverecondo fallimento per giustificare ampiamente un gesto di dignità, le dimissioni, da parte di un governatore che proprio sulla scommessa di una "Sanità migliore" aveva circuito i pugliesi».

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”