Martedì, 15 Giugno 2021 10:16

San Giovanni R: uno spazio verde dedicato all’Agenda per la Sostenibilità

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un momento dell'inaugurazione Un momento dell'inaugurazione

 Il sindaco Crisetti: «Spazio verde motore di civiltà e progresso», una proposta del circolo Legambiente “Lo Sperone” che ha visto la rapida realizzazione da parte dell’amministrazione comunale.

 

Ieri sera, presso i giardini delle cooperative 167 di Via G. Saragat, adiacenti ai Laboratori Artefacendo, alla presenza del sindaco Michele Crisetti, dell'assessore ai Lavori pubblici Pasquale Chindamo, dell'assessore alla Cultura Antonio Cafaro, della ditta Valerio Verde, del circolo Legambiente "Lo Sperone" e degli studenti del liceo statale “Maria Immacolata”, c’è stata l’inaugurazione dello spazio verde da poco rimesso a nuovo e della mostra dei 17 goal dell'Agenda ONU per lo sviluppo sostenibile.

 

La proposta partita dal circolo Legambiente “Lo sperone” di San Giovanni Rotondo, ha visto la rapida realizzazione da parte dell’amministrazione comunale a cui sono state rivolte le parole del Presidente del circolo, Antonio Tortorelli, in apertura dell’evento: «Grazie per aver preso al balzo la nostra idea di far diventare questo spazio un’area didattica all’aperto. È bello immaginare le scolaresche che popoleranno questa zona e che potranno imparare qualcosa di nuovo stando in mezzo alla natura».

 

«Questo spazio verde restituito alla propria bellezza da oggi diventa anche motore di civiltà e progresso grazie a questi banner colorati. I 17 obiettivi sono ambiziosi e direi inevitabili ormai, se davvero teniamo al nostro mondo, alla nostra casa» così il sindaco Michele Crisetti.Parole, le sue, a cui hanno fatto eco quelle dell’Assessore alla cultura: «Stiamo vivendo non una, ma ben due pandemie. La prima, più “clamorosa”, riguarda il virus Covid-19; la seconda, invece, è quella che riguarda la salute della nostra terra–ha commentato Cafaro -. Non si può più far finta di niente, bisogna collaborare e lavorare sodo perché qualcosa cambi, a partire da ora».

 

«Quest’anno abbiamo studiato e analizzato i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. Li conosciamo molto bene e ne capiamo l’importanza, per questo siamo davvero contenti che siano esposti per generare la riflessione di tutti i cittadini, specie dei più giovani», il commento, degli studenti del liceo statale “Maria Immacolata” a chiusura dell’evento.

pubblicità3

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”