Sabato, 06 Febbraio 2021 16:27

San Giovanni Rotondo, in ricordo di Leonardo Gravina: “Ci ha donato l’amore per la sua amata città”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

In piazza per ricordare lo storico presidente di Legambiente, questa mattina, alla presenza dei familiari, il ricordo dei soci dell’associazione ambientalista.

Si è tenuta questa mattina, sabato 6 febbraio, un ricordo di Leonardo Gravina, storico presidente di Legambiente di San Giovanni Rotondo. Alla cerimonia hanno partecipato i familiari di Leonardo, la moglie e i figli.

 

I soci di Legambiente hanno ricordato Gravina con un messaggio commemorativo:

 

“Le comunità si possono vivere senza lasciare nessuna traccia, si può assorbire da esse, come spugne, il lato positivo dello stare insieme. E poi, invece, si può contribuire in varie forme ad esserne la linfa vitale. Non è facile ricordare un uomo, un amico, un compagno di tante battaglie. Leonardo Gravina, il nostro Nardino, è stato tutto questo. È stato innanzitutto il presidente di Legambiente e tra i fondatori, con tante donne e uomini sensibili di questa nostra comunità. Il suo essere un educatore ha amplificato il suo operato legambientino, dalla scuola alla società, attraverso la nostra, la sua, associazione. Sempre avanti, progressista nei fatti più che ideologicamente, concretamente e cocciutamente, come era il suo carattere. Sempre disponibile a trasformare le chiacchiere del suo amato corso in azione sociale, politica. Alcuni uomini dovrebbero essere senza tempo, e forse lo sono. Quello che siamo oggi lo dobbiamo a tante riflessioni che uomini come Nardino hanno fatto nel corso della loro vita, del loro passaggio su questa amata terra: quello che siamo noi oggi è il frutto di una eredità importante di cui siamo custodi. Sentiamo questa forte responsabilità e questa eredità impegnativa. L’insegnamento più grande che ci ha donato è stata quella sua capacità di osservare con intelligenza e ironia, le cose e la quotidianità della nostra comunità. E queste sue doti hanno un senso se condivise, se diventano patrimonio di tutta la Comunità, patrimonio collettivo. Lo vogliamo ricordare con il suo sorriso intenso, con il suo sguardo sincero e qualche volta pensieroso, mai triste, che trasmetteva speranza e capace di collaborare con le più giovani leve e tuttavia non era disponibile a barattare principi in nome di incoerenze e finte innovazioni. Prima di essere ambientalista, professore, era una persona buona e perbene. Ci ha donato l’esempio, l’amore per la sua amata città, il dedicarsi all’ambiente come principio di vita eterna. Grazie di tutto, non ti dimenticheremo”.

 

pubblicitàok

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”