Mercoledì, 20 Febbraio 2019 10:27

Manfredonia: Slow Food organizza una tavola rotonda sull’uva di Troia

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 24 ed il 25 febbraio  la città fondata da Re Manfredi ospiterà la "Tavola Rotonda per la conoscenza e lo sviluppo delle potenzialità dell’Uva di Troia", evento organizzato da "Slow Food - Condotta di Manfredonia" per "Slow Food Puglia" e "Slow Wine", con il supporto dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia e i Produttori di Nero di Troia.

Il nettare degli Dei, per l'occasione, attraverso una due giorni di full immersion di livello nazionale, riunisce attorno allo stesso tavolo produttori e consumatori per discutere delle qualità del prodotto e di strategie tecniche e commerciali per farlo affermare ancor più sul mercato. Un trait d'union per rinsaldare il patto tra la peculiarità di un prodotto fortemente legato all'identità locale (ed alla sua economia) e la straordinarietà di un territorio "bello e genuino".   L’intento è quello di un incontro che coinvolga tutti gli operatori del mondo del vino delle due aree principali, “Castel del Monte” e “Daunia”, sotto l'egida di uno stakehoders autorevole qual è Slow Food.

 

Alla manifestazione prendono parte importanti e rinomate aziende del territorio: Antica Enotria, Azienda agricola di Luigi Di Tuccio, Azienda Agraria Paolo Petrilli, Azienda Agricola Alberto Longo, Azienda Agricola Biologica Paglione, Azienda Agricola Mazzone, Azienda Agricola Placido Volpone, Azienda Agricola Santa Lucia, Azienda Vinicola Rivera S.p.A., Biocantina Giannattasio, Borgo Turrito, Botromagno Vigneti e Cantine, Cantina Antonio Pisante, Cantina Ariano S.S. Agricola, Cantina La Marchesa, Cantine D’Alfonso Del Sordo, Casa Primis, Elda Cantine, Giancarlo Ceci, Masseria nel Sole, Michele Biancardi Cantine e Vigne Daune, Torreventosrl.

 

La partecipazione all'evento è aperta ai Produttori vinicoli e ai tecnici che supportano le loro attività.

Inoltre, alla due giorni di lavori, interverranno anche esperti del settore e giornalisti del mondo del vino e in particolare dell’Uva di Troia. Un’occasione di incoming per esperti e giornalisti che saranno ospitati a Manfredonia per conoscere, in uno con i prodotti tipici del territorio, anche il suo ricco patrimonio ambientale e culturale. L’incontro sarà coordinato dal Curatore della guida Slow Wine, Fabio Giavedoni, e da tutta la squadra di degustazione di Slow Wine per la Puglia.

 

Il programma:

Domenica 24 febbraio 2019:

 - Ore 9.30 saluti e introduzione dei lavori;

- Ore 10.00 degustazione comparata dei vini da uva di Troia in purezza giovani e di pronta beva, con caratteristica principale la piacevolezza e l’immediatezza, quei vini cioè che Slow Food definisce “Quotidiani”;

- Ore 12.30 colazione di lavoro con degustazione di prodotti tipici del territorio in abbinamento ai vini Rosati da uva di Troia;

- Ore 15.00 degustazione comparata dei vini da uva di Troia più importanti e strutturati che possono sfidare senza timori il medio-lungo periodo;

 - Ore 18.30 termine dei lavori;

- Ore 20.00 cena conviviale presso Bacco Tabacco e Venere con piatti del territorio in abbinamento ai vini già degustati nel corso della giornata.

 

Lunedì 25 febbraio 2019:

 - Ore 10.00 confronto aperto e scambio di opinioni nella massima trasparenza possibile per scoprire punti di forza e punti di debolezza, così da stimolare un percorso di crescita e condivisione delle potenzialità del vitigno;

- Ore 12.30 termine dei lavori e saluti finali.

pubblicità2

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano