Venerdì, 07 Dicembre 2018 18:01

San Marco in Lamis: Emiliano, Piazzolla e Merla inaugurano RSA Modulo Alzheimer e Hospice

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il taglio del nastro del PTA di San Marco in Lamis Il taglio del nastro del PTA di San Marco in Lamis

Il Presidente della Regione Puglia e assessore alle Politiche della Salute Michele Emiliano, il dg della ASL Foggia Vito Piazzolla e il sindaco di San Marco in Lamis Michele Merla hanno sottoscritto, questa mattina, il “Protocollo di organizzazione e funzionamento del Presidio Territoriale di Assistenza di San Marco in Lamis”, primo P.T.A. della Puglia ad essere in linea con le indicazioni previste dalla recente deliberazione con cui la giunta regionale ha approvato definitivamente il Regolamento sui Presidi Territoriali di Assistenza

Il Protocollo è stato siglato in occasione della inaugurazione di due nuovi importanti servizi del P.T.A.: la RSA Modulo Alzheimer e l’Hospice. Una cerimonia a cui hanno partecipato, oltre ad una folta rappresentanza della comunità locale, i consiglieri regionali Paolo Campo, Napoleone Cera, Giannicola De Leonardis, l’assessore regionale Raffaele Piemontese e diversi sindaci dei comuni limitrofo.

La RSA Modulo Alzheimer è attiva per un totale di venti posti letto riservati a persone affette da morbo di Alzheimer. Si tratta di una struttura residenziale sanitaria non ospedaliera, che ospita per un periodo variabile persone non autosufficienti, che necessitano di specifiche cure mediche e non possono essere assistite in casa. Il servizio è organizzato in modo tale da prevedere la presenza di operatori altamente qualificati in grado di assicurare assistenza in modo continuativo, durante l’intero arco della giornata. La presenza di una équipe multidisciplinare garantisce piani di assistenza personalizzati in base alle esigenze di ciascun ospite, orientati alla tutela e al miglioramento dei livelli di autonomia, al mantenimento degli interessi personali e alla promozione del benessere.

L’Hospice, dotato di otto posti letto complessivi, è una struttura sanitaria residenziale dedicata all’assistenza e alle cure di fine vita dei pazienti oncologici. Tali cure, definite “palliative”, sono rivolte alla assistenza attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base, caratterizzata da un’inarrestabile evoluzione e da una prognosi infausta, non risponde più a trattamenti specifici. Al suo interno vengono effettuati interventi terapeutici, diagnostici ed assistenziali rivolti non solo alla persona malata, ma anche al suo nucleo familiare. L’Hospice nasce, infatti, con l’intento di assicurare il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona, il bisogno di salute, l’equità nell’accesso all’assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza.

 

“Quello che oggi vedo qui – ha commentato Emiliano - i nuovi servizi e l’intero Presidio Territoriale di Assistenza nella sua organizzazione generale, mi riempie di soddisfazione e Bannerconferma gli enormi passi in avanti che il nostro sistema sanitario ha fatto, registrando il più alto indice di miglioramento negli ultimi tre anni”. La RSA Modulo Alzheimer e l’Hospice si aggiungono ai servizi già attivi arricchendo ulteriormente l’offerta sanitaria del P.T.A. di San Marco in Lamis. “Quale porta di ingresso del cittadino ai servizi assistenziali distrettuali – ha spiegato Piazzolla - il P.T.A. è la risposta integrata ai bisogni di salute della popolazione. Esso, infatti, aggrega e integra funzionalmente le diverse componenti dell’assistenza distrettuale e della prevenzione, dall’accesso unico alle cure all’assistenza sanitaria di base, dalla specialistica ambulatoriale e diagnostica all’ Emergenza – Urgenza Territoriale sino alla rete delle cure domiciliari, residenziali e semiresidenziali”.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano