Lunedì, 30 Luglio 2018 10:18

Mattinata, Festival dei Colori: musica e spettacoli circensi

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

L’evento organizzato dal Circolo Ricreativo Culturale Oasis con il patrocinio e il contributo del Comune di Mattinata, Parco Nazionale del Gargano si è aperto ufficialmente ieri con la Corsa dei Colori del Gargano: una gara/passeggiata con il lancio di polveri colorate, dove non ci sono vincitori o tempi ufficiali ma l’unico obiettivo è divertirsi, ospite d’onore della corsa è Vittorio Brandi, Tedoforo Italiano alle Olimpiadi di Londra 2012 e Pyeongchang 2018

 

 

Oggi, 30 Luglio, serata ricca di spettacoli e attrazioni su tutto il corso: alle ore 20.00, apertura del parco divertimenti gonfiabilandia a cura di Piccoli x Sempre animazione. Alle ore 20.30, aprirà il Circus Zone, un'intera area di spettacoli circensi allestita in villa comunale e in Piazza Aldo Moro si esibirà “Manu Circus” artista di strada, alle 21.00 la Street Band "Quattro per Quattro" porterà il ritmo della festa su tutto il corso e in villa comunale si esibirà la scuola di ballo “Terpsichore”. Alle 22.00, sulla Piazza Santa Maria della Luce, avrà inizio il Grandioso Spettacolo Piromusicale “Rainbow Fireworks” diretto dalla Pirotecnica San Severo F.lli del Vicario. Durante la serata sul corso sono dislocati diversi gruppi musicali. Domani, 31 Luglio, la serata conclusiva. Alle ore 20.00 apre il parco divertimenti in via Guerra e alle 20.30 nuovi spettacoli coinvolgeranno i più piccini nella Circus Zone. Alle ore 21.00 sul Corso Matino si esibirà la “Gugliemo Tasca Band”, mentre alle 21.30 in Piazza Aldo Moro si esibirà “Mr. Big Circus Cabaret e in via Silvio pellico i Blunotes Project. Dalle ore 22.00 in Villa Comunale ci sarà lo “Show del Festival dei Colori” con gli effetti scenografici di Partylandia e Pirotecnica San Pio che apriranno il concerto delle “Mulieres Garganiche” e “Sud Folk” special guest “No Fang”, a seguire Dj Andy Lupoli e Lady Jenny Voice tra le dieci voci italiane del DanceMusicAwards. La serata è presentata da Matteo Perillo da Radio Manfredonia Centro. Per i tre giorni, sarà ospite a Mattinata la famiglia ungherese che il 26 Dicembre ha ritrovato nel proprio giardino la Stella del Natale, lanciata da Mattinata la sera prima. Durante le serate saranno allestiti i mercatini dell’artigianato a cura dell’associazione "Creare con Stile" con artisti di strada. Ciò che caratterizza il Festival Dei Colori sono le suggestive creazioni colorate pendenti che, a cascata dal cielo, creano un’atmosfera unica, novità di quest’anno la riproduzione in scala dei Faraglioni che saranno installati in Piazza Roma.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano