Martedì, 29 Maggio 2018 16:11

Mattinata, chiusura galleria. L'Anas: "Calendario deciso con Enti". Gatta: "Ci dicano con chi"

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

L'Anas tenta di fare chiarezza sulla chiusra della galleria nel pieno periodo estivo, il consigliere regionale Gatta (FI) sbotta: "Atteggiamento, a dir poco arrogante, dell’Anas ed invito il presidente Emiliano, in qualità di assessore ai Trasporti, ad attivarsi in ogni sede utile affinché si faccia chiarezza e si risolva il grave problema"

“Proseguono con regolarità i lavori di adeguamento degli impianti tecnologici della galleria Monte Saraceno, situata sulla strada statale 688 di Mattinata. Le attività di cantiere, non compatibili con la circolazione per ragioni di sicurezza procederanno nel periodo estivo secondo una precisa calendarizzazione, allo scopo di agevolare gli spostamenti dei flussi turistici e dei pendolari che si spostano tra Foggia e Mattinata”, scrive l'ANAS che eviidenzia come “il calendario è stato concordato assieme ad enti ed istituzioni locali durante specifiche riunioni presso la Prefettura di Foggia. Nel dettaglio, per il mese di giugno proseguirà dal lunedì al sabato la chiusura totale della tratta compresa tra il km 0,000 ed il km 2,760, tra i territori comunali di Mattinata e Monte Sant’Angelo, ad esclusione quindi delle intere giornate di domenica e di sabato 2 giugno“.

“Perché la società dichiara di aver concordato con "enti e istituzioni locali" il calendario della transitabilità? - si chiede il vice presidente del Consiglio regionale Giandiego Gatta. "Vogliamo sapere con quali enti e con quali istituzioni sia stato deciso, perché è giusto che se ne assumano la responsabilità, posto che tale calendario cagionerà ingenti danni a tutti gli operatori commerciali e turistici, ai ristoranti e a tutte le attività economiche della zona di Mattinata e Vieste, oltre al maggior pericolo per chi abbia bisogno di recarsi prontamente presso gli ospedali di Manfredonia, Foggia o San Giovanni Rotondo . Si finge di non capire o non conoscere –aggiunge- i danni che provocherà una scelta simile e non si fa nulla per andare incontro alle esigenze dei cittadini, costringendo a compiere un percorso alternativo pericoloso e con una notevole dilatazione dei tempi. Il tutto proprio nel pieno della stagione estiva, disincentivando gli spostamenti, soprattutto turistici, nelle località balneari garganiche. E ancora: non si precisa una data di conclusione dei lavori, con un riferimento generico alla fine della stagione invernale. A questo punto, -conclude Gatta- dobbiamo prendere atto dell’atteggiamento, a dir poco arrogante, dell’Anas ed invito il presidente Emiliano, in qualità di assessore ai Trasporti, ad attivarsi in ogni sede utile affinché si faccia chiarezza e si risolva il grave problema”.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano