Giovedì, 16 Gennaio 2020 08:14

Polisportiva Sammarco ancora vittoriosa, a San Nicandro è Totta show

Scritto da  A cura della Polisportiva Sammarco
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ottava vittoria stagionale per la prima squadra di San Marco in Lamis sul campo non facile di San Nicandro, seconda tripletta consecutiva della punta granata. Assurdo ed inaccettabile episodio di furto negli spogliatoi.

La Polisportiva, superando la Città di San Nicandro, mantiene la vetta della classifica, sempre tallonata a due punti dall'Audax San Severo che ha battuto a sua volta l'altra squadra di Terza del comune garganico, il San Nicandro Calcio.Bella partita, piena di agonismo e pregevoli gesti tecnici per tutti i 90 minuti su un terreno brecciato umido e insidioso.

 

Vediamo gli schieramenti: i Granata, con diversi giocatori indisponibili (Villani, Longo, Tancredi, Luciani, Lizzadro, Palumbo, Cursio A.,) recuperano l'infortunato Poppa (che parte dalla panchina) e presentano la seguente formazione con il solito modulo offensivo 4-3-3: D'Amico P. , Tenace G., Colletta S., Ciavarella C., Cursio M., Bonfitto A., Masullo A., Potenza N. ; Totta L.; Ianzano R.; Potenza S.

 

I Biancoazzurri schierano: Marinacci V., Tenace M., Giagnorio A., D'Antuono G., Melchionda M., Giagnorio A., D'Amaro Ennio, Fiorillo M., Grana A., Marinacci C., Biscotti A. L.. Arbitra Giangualano di Foggia.

Pronti, via... goal del Sammarco dopo un minuto e mezzo con un tiro imparabile di Luigi Totta dalla breve distanza su assist di Simone Potenza. Il San Nicandro non ci sta a perdere e prova a reagire, lotta su tutti i palloni, dopo tre minuti riesce a puntare la porta difesa da D'Amico ma il tiro è fuori misura. Il Sammarco continua ad attaccare a sua volta con le punte esterne Ianzano e Potenza S. e con le incursioni da centrocampo di Ciavarella, Masullo e Potenza N. Quest'ultimo, al 10', riesce a liberare un tiro potente dai venti metri che sfiora la traversa.

A 16' arriva il raddoppio del Sammarco: Ianzano prova l'affondo dalla sinistra, serve Totta a centro area, il 6 biancoazzurro, Giagnorio, riesce ad anticiparlo ma spazzando in avanti serve involontariamente Ciavarella che raccoglie il regalo e prova a tirare in porta, la palla, respinta dalla difesa, finisce sui piedi di Totta che, confermandosi implacabile dentro l'area, da pochi metri scarica di potenza in rete! 0-2 per la Polisportiva!

I padroni di casa provano a reagire al doppio svantaggio ma il centrocampo granata, con l'inesauribile Carmine Ciavarella, con il dinamico Antonio Masullo e il lucido regista Nicola Potenza, riesce a frenare la furia biancoazzurra e rilanciare spesso l'azione in avanti.

In difesa gli affiatati centrali Bonfitto e Cursio, con gli esterni Colletta e Tenace cercano di proteggere il giovane portiere D'Amico dalle sortite dei padroni di casa che, aumentando il tasso agonistico della gara, con il passare dei minuti si convincono di poter riaprire la partita. Ci provano con diversi calci di punizione, ma senza successo.

 

Al 30' buona punizione per i Granata: Ianzano pennella però una parabola troppo debole. Al 32' è il Sannicandro ad avere una buona opportunità con il n.9 Grana, il suo tiro al volo però è alto. I biancoazzurri spingono sempre di più in avanti e tentano più volte su calci da fermo di impensierire D'Amico. Alla fine ottengono la segnatura e così al 37' la Città San Nicandro accorcia le distanze: tutto nasce da una vistosissima trattenuta per la maglia a centrocampo ai danni di Nicola Potenza che l'arbitro non vede, sul rovesciamento di fronte la palla finisce sui piedi di Grana che da dentro l'area, con un potente tiro di punta, segna la rete per i padroni di casa. 1 a 2!

 

La Polisportiva incassa, non si scompone e si rilancia in avanti. Al 40' Simone Potenza ad avere una ghiottissima occasione, ma l'estremo difensore di casa, V. Marinacci, respinge.

Al 44' dopo aver provocato continuamente i giocatori del Sammarco e dopo ripetuti e irripetibili impropéri alla volta del direttore di gara, il n°10 Ciro Marinacci viene espulso.

Finisce così la prima frazione di gioco con la squadra di casa in dieci.

La ripresa vede un San Nicandro ancora battagliero, pur in inferiorità numerica. Al 55' pericolosissima punizione dal limite dell'area: tiro alto!

Ma ci pensa ancora Luigi Totta al 62' a frenare le ambizioni di rimonta dei biancoazzurri: Raffaele Ianzano si invola sulla fascia sinistra, entra in area dal vertice dell'area, scarta un avversario, passa al centro dove è ben appostato il bomber granata, la palla gli si impenna sullo stinco ma con il sinistro, al volo, la spinge in rete! 1 a 3 e tripletta per TOTTAGOL che festeggia così il suo compleanno!

La Città San Nicandro ora è tramortita. I granata riprendono in mano il gioco e sfiorano il quarto goal in diverse occasioni.

Mister Di Claudio inizia a far entrare forze fresche: esce Colletta ed entra Antonio Poppa reduce da un lieve infortunio.

Successivamente Simone Potenza per ben due volte la mette in rete ma l'arbitro annulla per fuorigioco. In una di queste occasioni l'attaccante viene ammonito.

Al 75' bella azione personale, tiro a portiere battuto, ma la palla lambisce il palo a destra.

Prende un giallo anche Ianzano, per aver ritardato troppo una battuta da calcio d'angolo. Esce Potenza S. ed entra in campo Antonio Mimmo, al posto di Masullo invece entra Matteo Crescenzi. Poi c'è qualche minuto anche per Walter Giuliani che rileva Ianzano.

La partita termina con l'ennesima vittoria del Sammarco. Grande prestazione, ancora una volta, che conferma la Polisportiva, dopo questo test davvero severo, essere la squadra migliore del campionato.

 

Bruttissimo l'episodio accaduto durante la partita: al ritorno negli spogliatoi diversi giocatori del Sammarco hanno trovato i loro portafogli svuotati ed è stata rubata anche una preziosa catenina d'oro. Allertati i carabinieri presenti e denunciato l'accaduto anche al direttore di gara, il diesse Paolo Soccio ha poi dichiarato: “Peccato veder rovinata una giornata di festa per noi con un episodio così brutto. Siamo molto amareggiati per l'accaduto: a nessuno fa piacere essere derubati, soprattutto a dei ragazzi che si impegnano con tutto se stessi in una sana attività sportiva, senza ricevere alcun compenso, e che si vedono violare le proprie cose e sottrarre i propri beni. Lo riteniamo inaccettabile! Queste cose fanno male e fanno passare la voglia di fare sport. Se dobbiamo riconoscere al San Nicandro un'ottima prestazione, sia agonistica che tecnica, dobbiamo biasimare la società che ci ha ospitato per l'inadeguata sicurezza e sorveglianza dell'impianto sportivo che ha consentito un tale fattaccio occorso ai nostri danni”.

Domenica 19 gennaio gara casalinga: alle ore 14,30 la Polisportiva Sammarco ospiterà la Gioventù Calcio Cerignola. Appuntamento da non mancare!

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”