Martedì, 24 Dicembre 2019 19:05

Polisportiva Sammarco, derby vinto dai Granata: la prima squadra si impone sul San Giovanni

Scritto da  A cura della Polisportiva Sammarco
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo storico derby con l'AC San Govanni Rotondo dopo tanti anni vede la Polisportiva Sammarco vittoriosa per 0-2. Sesta vittoria su sette gare per la squadra di mister Di Claudio e la vetta della classifica viene così mantenuta fino all'anno nuovo.

Si riprende il 5 gennaio con la gara casalinga contro la Stella Azzurra Troia. Bellissimo match, molto combattuto, sbloccato nel primo tempo da Antonio Masullo e chiuso nel finale dal subentrato Luigi Totta.

Intanto da rimarcare la bellissima la vittoria di sabato scorso dei Giovanissimi Under 15 allenati da Paolo Nardella. Derby accesissimo in casa dell'ASD Sammarco, battuta per 0-1 con un goal di testa di Gianluca Nardella su calcio d'angolo all'inizio del secondo tempo. Una gara ben giocata dai ragazzini del Sammarco, che hanno lottato su ogni pallone e con dedizione e fair play hanno portato a casa i tre punti.

 

Questa la formazione vittoriosa del Sammarco: 1- De Lia Claudio; 2- Stoduto Nicolò; 3- Villani Giuseppe; 4- Nardella Gianluca; 5- Colletta Davide; 6- Pennisi Michele; 7- Lauriola Stefano; 8- Verde Mattia; 9- Ianzano Antonio; 10- Daniele Matteo; 11- Villani Matteo. In panchina: 12- Tardio Vittorio; 13- Palumbo Pasquale Pio; 14- Gentile Paolo; 15- Rendina Denis; 16- Ianzano Antonio Pio; 17- Totta Riccardo.

Veniamo ora alla gara di domenica. Tempo rigido e nuvoloso al “Massa”, campo in erba naturale, con terreno umido e leggermente fangoso.

Di Claudio, visti gli indisponibili per squalifiche (Bonfitto e Villani) e gli infortunati (Luciani e Poppa) schiera una formazione del tutto inedita: il solito modulo 4-3-3 viene così interpretato da “Saracinesca” Ivan Longo (1 sola rete subita in 6 incontri); i baluardi di difesa Michele Cursio e Giuseppe Tenace centrali, Saverio Colletta e Antonio Mimmo (prima da titolare) sugli esterni; a centrocampo il brioso trio Antonio Masullo, Carmine Ciavarella e Nicola Potenza; in avanti il pericoloso tridente con Raffaele Ianzano (capitano), Simone Potenza e Ciro Tancredi.

 

In panchina, insieme ai dirigenti Paolo Soccio, Giovanni Pirro e Leonardo La Riccia “Tatone” sono a disposizione: Antonio Villani Antonio, Antonio Cursio, Matteo Crescenzi, Angelo Alex Villani, Walter Giuliani, Luigi Totta, Giuseppe Ramunno, Michele Massaro e il rientrante da lunga assenza Leonardo Lizzadro.

 

Il San Giovanni, in tenuta gialloblu, schiera in campo: F. Delli Muti, M. Riontino, R. Leone, M. Turi, G. Ruberto, A. De Meo, R. Carriera, M. Augello, M. Cisternino, M. Scirpoli, A. Siena.

Arbitra Raspatelli di Foggia.

 

La partita inizia con le due squadre ben determinate. Al 10' prima grande occasione per il Sammarco: punizione calciata da Ciavarella, Ianzano, spalle alla porta, raccoglie la palla a centro area, girata e palo!

Al 13' si vede in avanti il San Giovanni, cross verso il centro dell'area dove la palla rimbalza alta, tiro e palla alta sopra la traversa.

Al 23' cross lungo di Cursio, raccoglie la palla sulla destra Simone Potenza, si infila tra due avversari e tira dal vertice dell'area, Delli Muti para, sulla respinta Tancredi non riesce per poco a ribadire in rete.

Al 29' ammonito Ciavarella che come suo solito dà l'anima per la squadra e lotta su ogni pallone a centrocampo insieme a Potenza N. e Masullo.

Al 31' goal del Sammarco: azione manovrata, palla gettata nello spazio aperto davanti la lunetta da Ciavarella, Antonio Masullo la raccoglie, si lancia in velocità verso l'area dal centro verso sinistra e fa partire un preciso diagonale a destra che beffa il portiere sangiovannese. 0-1 per i granata!

Al 38' calcio da fermo per il Sammarco. Ianzano vuole il raddoppio, ma il tiro finisce di poco a lato del palo.

Dopo pochi minuti ci prova Simone Potenza: tiro forte deviato da Delli Muti. Ancora ritenta su punizione dai 30 metri, palla di poco fuori.

Al 44' palese errore dell'arbitro: cacio di punizione di prima per i gialloblu, tiro, l'arbitro fischia con ritardo e Potenza pensando che il gioco sia stato fermato ferma la palla con le mani. Il direttore, consapevole dell'errore assegna la punizione ma non il cartellino.

All'ultimo minuto di gioco del p.t. su una palla alta in arrivo al limitare dell'area il portiere Longo blocca ma travolge il n° 9 Cisternino, anch'egli lanciatosi sulla sfera. I sangiovannesi reclamano il rigore, per l'arbitro è tutto regolare avendo il portierone granata solo protetto con la gamba il pallone in presa alta.

Si va negli spogliatoi.

Al rientro la partita si fa ancora più accesa: i padroni di casa non ci stanno a perdere e gli ospiti invece vogliono chiudere una gara che sta diventando pericolosa.Al 47' Ciro Tancredi entra in area, tira ma Delli Muti para.Anche Colletta ha un'occasione, su cross di Potenza N. l'esterno prova al volo, palla alta.Al 55' Ancora Tancredi ha una doppia occasione in area, ma colpisce per ben due volte l'estremo gialloblu che chiude bene lo specchio della porta.Al 57' Corner di Ianzano, Nicola P. di testa mira all'incrocio, Delli Muti si supera, sulla ribattuta Tancredi riprova di testa ma un difensore respinge.Al 62' raddoppio di Masullo che raccoglie una deviazione di Delli Muti su un calcio di punizione di Nicola Potenza, goal regolarissimo a nostro avviso, ma l'arbitro dice che è fuorigioco.Nel minuto successivo viene fermato per fuorigioco S. Potenza che poi viene ammonito per aver tirato in porta dopo il fischio dell'arbitro.Ormai è una assedio dei granata che provano e riprovano per trovare il raddoppio, mentre il San Giovanni non riesce a pungere, la rocciosa difesa del Sammarco con Cursio, Tenace, Colletta e Mimmo chiude ogni sortita e non passa nemmeno uno spiffero dalle loro parti.Al 65' ci riprova Simone, si libera di due avversari al limite dell'area, fa partire un bel sinistro ma ancora una volta il portiere gialloblu respinge di pugni. Sicuramente il migliore in campo dei padroni di casa, Delli Muti.Al 72' esce Tancredi ed entra l'agile Luigi Totta.Al 75' esce Potenza S. ed entra l'ottimo Lizzadro, la prima presenza stagionale per lui dopo una lunga assenza.Al 76' ammonito capitan Ianzano.Al 78' occasionissima per il pareggio per i gialloblu: tiro indirizzato all'incrocio dei pali, Ivan Longo vola nell'angolo alto chiudendo la saracinesca a doppia mandata.

 

La partita sembra ancora aperta nei minuti finali, ma all'88° minuto Totta-gol la mette dentro! Azione da manuale: Ianzano dai 30 metri a destra passa a Ciavarella che affrontato da un avversario scarica la palla sulla corsia sinistra dove si sta involando un Masullo in giornata di grazia, il n° 7 granata raccoglie il pallone quasi a fondo campo, entra in area, scarta un avversario e crossa a centro area, Delli Muti si avventa sul cross ma non riesce ad intercettarlo, la palla rimbalza a due metri dalla porta e Totta di sinistro la mette dentro. 0-2 per il Sammarco!

 

L'arbitro concede 6 minuti di recupero duranti i quali sono ancora i granata a cercare il terzo goal. Vittoria non facile e tre punti preziosissimi che tengono i Granata lì in alto, solitari, sulla vetta della classifica.

 

A fine partita mister Gigi Di Claudio commenta: “Nulla avviene per caso, i risultati vengono quando c'è la voglia di lottare, di superarsi, di raggiungere traguardi importanti, per ora godiamoci il primato, mai domi, senza mai mollare, perché nulla è scontato e nessuno ti regala niente. Complimenti ai ragazzi, tutti quanti. ”

Aggiunge il DS Paolo Soccio: “Complimenti alle due squadre che hanno mostrato di avere carattere e attaccamento alla maglia indossata. Qui non si vinceva da tempo immemore. Il Sammarco ha dimostrato ancora una volta di essere squadra solida e compatta. In 7 partite abbiamo collezionato 23 goal e subiti soltanto 5. Abbiamo una rosa di qualità: nonostante le diverse assenze chi ha giocato oggi ha dato dimostrazione di valere, di avere grandi qualità, di saper aspettare il momento giusto per dare il proprio contributo. Abbiamo una rosa di ragazzi fantastici, 20 possibili titolari, con qualche ragazzo che rispetto ad altri deve soltanto lavorare di più, migliorare e maturare un minimo di esperienza che serve tantissimo su questi campi. A tutti loro il nostro ringraziamento".

 

 

pubblicità3

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”