Mercoledì, 18 Luglio 2018 11:55

Regata dei trabucchi, vince “Black coconuts”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

La regata si è confermata come evento con un grande valore sportivo ma anche turistico, perché in grado di valorizzare il Gargano e realtà come il porto turistico di Rodi. Il bilancio più che positivo lo si evince anche dalla tre giorni in cui si è registrato il tutto esaurito nelle strutture.

 

 

Ha riservato spettacolo e tanta curiosità la “Regata dei trabucchi” svolta nella notte tra il 13 e 14 luglio nelle acque del Gargano con arrivo nella marina di Rodi Garganico. La barca “Black coconuts” della Lega Navale di Manfredonia si è aggiudicata la vittoria nella competizione velica giunta alla sesta edizione. La regata è tornata nel cartellone degli appuntamenti agonistici dopo qualche anno di pausa, grazie al gruppo di lavoro della Lega Navale di Manfredonia, che l'ha inserita nel circuito del “Grande Slamdel Gargano”.

 

La “Regata dei trabucchi” ha visto una doppia partenza: da Manfredonia ma anche da Pescara con il Circolo Velico “Vento Forte”, diretto da Riccardo Di Bartolomeo, velista esperto e di fama nazionale. Oltre 20 leimbarcazioni al via, che sono giunte sulla linea di arrivo posta nelle acque antistanti il porto turistico di Rodi Garganico a patire dalle 8,30 del mattino del sabato.

 

“Black coconuts” è stata la migliore nella classifica Orc Overall, mentre “Tridente” della Lni di Vieste è giunta seconda e “Rats on Fire” della Lni di Manfredonia ha chiuso al terzo posto. La Lega Navale di Manfredonia ha dominato anche nella classe libera, con il primo posto di “MayFlower” ed il terzo di “Pegaso”. Seconda, invece, “Toscane” della Lega navale di Ortona.

 

La “Regata dei trabucchi” si è confermata come evento con un grande valore sportivo ma anche turistico, perché in grado di valorizzare il Gargano e realtà come il porto turistico di Rodi. Il bilancio più che positivo lo si evince anche dalla tre giorni in cui si è registrato il tutto esaurito nelle strutture alberghiere e di ristorazione di Rodi Garganico, grazie alle circa 350 presenze tra regatanti e indotto.

 

 

“Il lavoro di squadra ripaga sempre, a maggior ragione quando si organizzano eventi in grado di dare visibilità ad un territorio unico come il promontorio del Gargano”, hanno commentato all'unisono Donato D'Andrea (presidente della Lni Manfredonia), Massimo Tringale (responsabile del Grande Slam del Gargano) e Marino Masiero (patron del porto turistico di Rodi).

 

 

Il prossimo appuntamento con il “Grande Slam del Gargano” è fissato per il 9 settembre con due eventi: la “Lions Daunia Cup” da Manfredonia a Mattinata e la “Coppa Monsignore” sempre a Mattinata.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”