Venerdì, 11 Settembre 2015 15:25

Segnalazione triste evento

Scritto da
Lettera inviata alla redazione, in 5 per una conferenza organizzata dal Gal Gargano
Con una lettera inviata al Presidente Regione Puglia, Michele Emiliano; al sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino e al Servizio Veterinario della Asl di Vico del Gargano, Giuliana e Antonio tentano di sensibilizzare le Istituzioni e la popolazione in merito all'abbandono degli amici a 4 zampe.
I riti della passione di Cristo venivano rinnovati per tutto il periodo della quaresima. I preparativi per la Domenica delle Palme si svolgevano nelle campagne o nei sotto scale. I contadini intrecciavano i ramoscelli di ulivo trasformandoli in vere opere d'arte per essere benedetti.
Il 19 Marzo coincide con l'equinozio di primavera. Nell'era pagana si considerava questa data come confine tra l' addio all'inverno e il benvenuto alla nuova stagione. Per la nostra religione è anche il giorno in cui viene venerato San Giuseppe.
Giovedì, 12 Febbraio 2015 09:25

Il dono per San Valentino del contadino

Scritto da
Il dono per San Valentino consigliato dall’antica civiltà contadina di Antonio Monte da Milano Un giovane professionista affermato, elegante, profumato, abbronzato con i raggi ultra-violetti e molto ambito dalle donne, incontra suo padre, anziano contadino, e gli rivolge oltre al saluto una battuta provocatoria: “beato te che hai vissuto in…
Venerdì, 16 Gennaio 2015 16:52

Il giorno di Sant’Antonio si accendeva il falò

Scritto da
In alcuni paesi del Gargano, il 17 gennaio, era usanza accendere un falò e ammazzare il maiale per onorare S. Antonio Abate. La manifestazione era molto gradita per il folklore ma soprattutto per la frenesia e l’entusiasmo che permettevano di rendere l’avvenimento oltre che gioioso, anche momento di socializzazione e…
Domenica, 11 Gennaio 2015 12:03

DISAGI O PRESAGI?

Scritto da
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino di San Giovanni Rotondo, Filippo Ricci, sulla gestione della distribuzione delle buste per la raccolta differenziata.
Un tempo il Natale non creava scompigli, teneva unita la famiglia nonostante la povertà, era arricchito dall’ entusiasmo e dalla spiritualità. Il giorno dopo la festività di San Martino iniziava il digiuno mattutino per portare pulito l’animo spirituale alla novena di Natale che iniziava il sedici Dicembre alle cinque del…
Domenica, 14 Dicembre 2014 09:49

La "Punta Perotti" di Vieste

Scritto da
Giovedì sera (11 dicembre, ndr) sono stata ospite della presentazione del libro "La croce muta" di Antonio Lombardi.
Martedì, 28 Ottobre 2014 09:02

La calzetta dei morti

Scritto da
La leggenda narra che la notte del 2 novembre le anime dei defunti escono in libertà per far ritorno il 6 gennaio, controvoglia, ai loro cimiteri. Per l’occasione s’illuminano le strade con lumini posti in zucche svuotate per riparare la fiammella dal vento e si imbandiscono le tavole per nutrire…
Pagina 2 di 3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano