Cos’è più importante per me? I Valori e le Regole

Scritto da Salvatore Panza Lunedì, 04 Settembre 2017 08:23

Un aspetto molto importante per il benessere psicologico è la capacità di vivere la nostra vita in conformità con i nostri Valori più importanti. Purtroppo, molto spesso le persone non sanno nemmeno quali siano i loro Valori e questo non è un qualcosa da poco visto che i Valori rappresentano la bussola interna che seguiamo e che ci guida nelle nostre decisioni di ogni giorno, sono il motivo per il quale vale la pena vivere.

 

Dal momento che la vita è una, conviene decidere come si intende viverla: attivamente o passivamente. Vivere la vita attivamente significa decidere cosa si intende farne, come la si vuole vivere ed i risultati che si vogliono ottenere. Vivere la vita passivamente significa lasciare che altro o altri determinino ciò che sarà, prendere per buono quello che ci arriva, anche quello che non vorremmo. Vivere la vita in maniera attiva è strettamente legato al concetto dei Valori.

 

I valori possono essere scelti tra molti ed estremamente differenti tra loro. C’è chi dà più importanza alla famiglia, chi al lavoro, chi alla carriera, chi all’amicizia, ecc… Ciascuno è libero di scegliere cosa ha più valore per se stesso. La cosa interessante da considerare è anche che Valori diversi tra loro possono essere in “competizione”. Sebbene sia possibile far convivere determinati Valori, può accadere ad esempio che qualcuno desideri perseguire “carriera” e “famiglia”, senza considerare che tali Valori potrebbero essere contrapposti. Per fare carriera potrebbe essere necessario sacrificare la famiglia, così come per vivere profondamente la famiglia potrebbe essere necessario sacrificare un determinato tipo di carriera. Ecco dunque che entrano in gioco le “Regole” per attuare i Valori. Un Valore è solo una parola sino a quando non si trasforma in azione. Le “regole” servono proprio per stabilire quali condizioni, quali azioni devono verificarsi per poter dire che stiamo soddisfacendo un determinato Valore. Ad esempio, una regola per il Valore “famiglia” potrebbe essere: “starò dando la giusta importanza alla mia famiglia solo quando riuscirò a non fare più viaggi di lavoro e a non lavorare più nei weekend”. Questa regola, praticamente, implica il ridurre le ore lavorative (per non lavorare nei weekend) e a rinunciare ai viaggi di lavoro.

 

Molto spesso, quando le persone non hanno chiari quali siano i propri valori, sperimentano la sensazione di frustrazione e delusione di occupare la maggior parte del proprio tempo in attività che davvero non sono importanti per loro. Non è raro infatti sentire persone che, non essendo consapevoli dei propri reali valori e di conseguenza non riuscendo a viverli, provano un senso di delusione e vuoto che colmano con comportamenti disfunzionali (abuso di sostanze, di cibo, ecc…).

 

Vivere seguendo i nostri valori significa agire coerentemente con quello che secondo noi è il senso della vita, cosa è importante per provare una maggiore soddisfazione in quello che facciamo e di conseguenza una maggior sicurezza e sensazione di pace interiore. Ecco dunque che conviene prendersi del tempo per riflettere su quali vogliamo realmente che siano i Valori importanti per la nostra vita. Fatto ciò è indispensabile stilare una sorta di “classifica” di priorità tra tali Valori. Altrettanto utile ed indispensabile è scrivere quali sono le regole che decidiamo di voler seguire per dare vita a tali Valori. Infine è indispensabile verificare che le regole scritte per ciascun Valore che desideriamo vivere non siano in contraddizione tra loro.

 

Sapere quali sono i tuoi Valori più importanti e le tue regole migliora notevolmente la qualità della tua vita e, di conseguenza, delle persone che hanno a che fare con te. Ricorda sempre però di trasformare tutti i miei consigli in azione altrimenti non otterrai nessun risultato. Passa subito all’AZIONE!! Buon lavoro.

 

P.S.: Se avete dei quesiti da porre a Salvatore Panza, scrivete nell’area commenti. Per altre informazioni visitate il sito: www.salvatorepanza.it

Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: « Come gestire le emozioni negative

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”