Giovedì, 10 Settembre 2020 14:55

Parco Nazionale del Gargano, caso Villani: interrogazione dei senatori Naturale e Pellegrini (M5s)

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
I senatori pentastellati Pellegrini e Naturale I senatori pentastellati Pellegrini e Naturale

I senatori M5S di Capitanata Marco Pellegrini e Gisella Naturale hanno presentato una interrogazione al ministro dell'ambiente Sergio Costa con le colleghe senatrici pentastellate Vilma Moronese ed Elisa Pirro.

"In data 05/04/2019 l'Ente Parco Nazionale del Gargano pubblicava un avviso pubblico al fine di individuare una rosa di tre nominativi, iscritti all'Albo degli idonei all'esercizio delle funzioni di Direttore di Parco, da sottoporre, poi, al Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per il successivo conferimento dell'incarico di Direttore del Parco; in data 22/07/2019 il Consiglio Direttivo dell'Ente Parco Nazionale del Gargano approvava la terna dei candidati alla carica di Direttore del Parco, e la inviava al Ministro in indirizzo; in data il 07/04/2020 il Ministro decretava la nomina del Direttore del P.N.G., nella persona della dott.ssa Maria Villani, che il successivo 26/05/2020 stipulava con l'Ente un contratto di diritto privato, che prevedeva un periodo di prova della durata di sei mesi, a partire dal 01/06/2020; in data 07/09/2020 il Presidente del Parco Nazionale del Gargano comunicava alla Direttrice dott.ssa Maria Villani la risoluzione del rapporto di lavoro per recesso, ai sensi dell'art. 1, comma 5, del C.C.N.L., relativo al personale dirigente, e ai sensi dell'art. 10 del contratto individuale di lavoro del 26/05/2020.

 

I motivi che avrebbero indotto l'Amministrazione dell'Ente Parco - in persona del Presidente pro tempore dott. Pazienza - a esercitare il recesso durante il periodo di prova semestrale del mandato della Direttrice, vengono individuati, secondo la prospettazione dell'Ente, in una scarsa conoscenza delle norme, scarsa propensione a dare attuazione agli atti di indirizzo e alle direttive impartite dal Presidente, scarsa propensione a instaurare proficui rapporti di lavoro e di collaborazione con i dipendenti del Parco e con i portatori di interessi territoriali, utilizzo improprio dei mezzi e delle risorse umane dell'Ente; tali motivazioni destano sorpresa e, a parere degli interroganti, è interesse dei cittadini del territorio, dei Comuni ricadenti nell'area del Parco (ben diciotto), e di tutta la comunità in senso lato, appurare se i motivi addotti abbiano fondamento e in che misura, visto che la rimozione della Direttrice Villani potrebbe interrompere bruscamente la rinascita del Parco, dopo anni di insoddisfacente attività e di cattivo utilizzo di risorse pubbliche; Tutto ciò premesso, si chiede di sapere:- se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti;- se il Ministro intenda adoperarsi affinché siano scongiurati eventuali rischi di una non corretta gestione e amministrazione del Parco;- se il Ministro intenda inviare una ispezione presso il Parco Nazionale del Gargano onde accertare eventuali irregolarità amministrative relative sia al periodo successivo al 01/06/2020 e sia a quello precedente tale data", scrivono i senatori del M5S Marco Pellegrini, Gisella Naturale, Vilma Moronese ed Elisa Pirro.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”