Mercoledì, 09 Settembre 2020 11:07

Parco Nazionale del Gargano: fuori la direttrice Villani e Pazienza scontenta tutti

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

A lavoro per soli tre mesi, insorge il M5s, i parlamentari annunciano che approfondiranno la questione, non è la prima polemica tra i pentastellati e Pazienza.

Non trova pace l’Ente Parco Nazionale del Gargano, alla nuova direttrice, la foggiana Maria Villani, non viene prolungato il contratto dopo i tre mesi di prova. Questa la decisione del Presidente del Parco Pasquale Pazienza. Dopo la vicenda Oasi Lago Salso, anche in quel caso la decisione ha fatto discutere, tanto che Italia in Comune e mondo ambientalista avevano parlato di “visione poco chiara dello sviluppo del territorio” e di una presidenza “autoritaria”.“A quasi un anno dalla sua nomina, non ancora si vede infatti quale direzione il nuovo presidente Pazienza voglia far prendere all’Ente che rappresenta ed anzi, sembra che sia più interessato ad alimentare tensioni e conflittualità improduttive piuttosto che creare alleanze e sinergie”.

 

Sulla questione Villani interviene anche il M5s di Capitanata. «Se da una parte è assolutamente legittimo non confermare la dottoressa Maria Villani, poiché era in un periodo di prova, dall'altra, politicamente, è un atto di una gravità inaudita- dichiara la consigliera regionale del M5s Rosa Barone. Il sistema si deve proteggere, non si può permettere che arrivi una giovane donna a rompere gli equilibri che vanno avanti da sempre, lei che vive fuori non sa e non conosce le dinamiche, è libera e non va bene. Del resto, erano giorni che le voci erano che non sarebbe stata confermata, troppo libera e senza interessi di parte».

 

Nota anche dei parlamentari del M5s, «Come parlamentari del territorio, consapevoli dell'importanza strategica del Parco per il Gargano e per tutta la provincia, ci auguriamo che i motivi addotti abbiano reale fondamento e non siano, invece, figli di una volontà di conservare lo status quo, figli di un istinto refrattario ad ogni tentativo di cambiamento. In questo secondo caso ci adopereremmo in ogni modo affinché l'attività del Parco possa essere riportata nell'alveo della buona amministrazione e della legalità. Approfondiremo la questione come il caso merita». Scrivono Marco Pellegrini, Gisella Naturale, Giorgio Lovecchio e Mario Furore.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”