Mercoledì, 24 Giugno 2020 09:56

San Giovanni R., Rifondazione chiede una bandiera contro l'omofobia, Cappucci: «Nessuna risposta dal sindaco»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un gesto per manifestare vicinanza per i diritti e contro l’omofobia, il segretario di Rifondazione, Roberto Cappucci, «dopo una settimana nessuna risposta, peccato non cogliere il valore simbolico di piccoli gesti».

“Per manifestare vicinanza alla causa per i diritti Lgbtqi+ e contro l'omofobia, ti chiediamo di esporre, come atto simbolico, sul Palazzo Municipale una bandiera arcobaleno fino alla fine della discussione ed eventuale approvazione della legge contro l'omobitransfobia”.

 

Questa la richiesta che il circolo di Rifondazione Comunista ha formulato con una lettera protocollata e indirizzata al sindaco Michele Crisetti.

 

«Esattamente mercoledì 17 giugno- puntualizza il segretario Cappucci- ma non abbiamo avuto nessuna risposta dal primo cittadino, Michele Crisetti. Certo il tema è di attualità in questi giorni, come abbiamo scritto nella lettera, si sta discutendo della possibilità di rivedere la legge Mancino ed estendere alle persone Lgbtqi+ le stesse protezioni inerenti alla nazionalità, all'etnia e alla religione. Si andrebbe cioè ad inserire l'orientamento sessuale e l'identità di genere all'interno dell'attuale impianto giuridico in materia di reati e discorsi d'odio. Non è la prima volta che si prova a discutere di disegni di leggi sull'omobitransfobia. Si è tentato nel 2009 e nel 2011, purtroppo senza successo, e oggi questa tiritera fatta di luoghi comuni, stereotipi e pregiudizi in un contesto globale di violenze contro le minoranze di ogni tipo, anche sessuali, assume una veste più urgente, perché in alcuni contesti si equipara ancora l'omosessualità ad una malattia mentale. Ci saremmo aspettati una risposta positiva dal sindaco dem di San Giovanni Rotondo, esporre una bandiera arcobaleno a Palazzo San Francesco sarebbe stato un gesto importante, piccolo ma di grande forza comunicativa.  Tanto più che siamo una città che della tolleranza e dei diritti potrebbe, e dovrebbe, essere in prima linea. Sono piccoli gesti che hanno un valore importante, simbolico. Peccato che Crisetti non colga l’importanza e la forza». Conclude Cappucci.

 

pubblicità3

 

                                                                                                     

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”