Martedì, 26 Maggio 2020 08:09

San Giovanni R., licenziamento parcheggiatori, Barone e Palladino (M5s): «L’amministrazione dovrebbe avere il coraggio di recedere dal contratto con la SACAR»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il parcheggio multipiano, Rosa Barone e Nunzia Palladino (M5s) Il parcheggio multipiano, Rosa Barone e Nunzia Palladino (M5s)

In una nota a firma della portavoce comunale e della consigliera della consigliera regionale del M5s si torna a parlare dei licenziamenti dei 12 dipendenti della società che gestisce i parcheggi della città, «indire un nuovo bando che garantisca i lavoratori».

Poco prima del lockdown per l’emergenza Coronavirus, la SACAR s.r.l., società che si occupa da qualche anno della gestione dei parcheggi della città di San Giovanni Rotondo, ha licenziato 12 dipendenti. “Si sono verificate una serie di eventi che hanno determinato una eccedenza di personale”,questa la motivazione dei licenziamenti, nello specifico “l’anomala situazione relativa al parcheggio multipiano attualmente chiuso fino a data da destinarsi” e una riduzione degli introiti anche per il fenomeno “sosta selvaggia”.

 

Negli scorsi anni il precedente portavoce comunale del M5S, Salvatore Biancofiore , si è più volte occupato della vicenda SACAR rimarcando i specifici ruoli, dell’amministrazione e della società. In più occasioni è stato evidenziato come la chiusura del parcheggio multipiano accadesse senza che il Comune venisse informato.

 

«Ribadiamo, come risulta dalla delibera del 2015 che disciplina il servizio di gestione parcheggi, che è compito della SACAR assicurare le migliori condizioni di manutenzione degli immobili dei parcheggi Multipiano e Pozzo Cavo, pertanto è inspiegabile come si possa addurre tra le motivazioni del licenziamento una propria inadempienza, come è altrettanto inspiegabile che l’amministrazione comunale non faccia riferimento al capitolato per richiamare ai propri compiti la SACAR e valutare, seriamente, di provvedere allo scioglimento del contratto di gestione dei parcheggi - dichiarano la portavoce comunale del M5s, Nunzia Palladino e la consigliera regionale Rosa Barone. Allo stesso modo si deve intendere per gli obblighi verso il personale, visto che nel capitolato e nel contratto è specificato sia il numero degli operai sia tutti gli obblighi contrattuali che gli spettano. Aggiungiamo che nel contratto si legge che i mancati introiti sono un rischio che si accolla la ditta, pertanto ciò non può essere un motivo di mancanza di pagamento del canone al Comune e di conseguenza non può essere motivo di licenziamento. Dal nostro punto di vista la strada da seguire avrebbe dovuto essere quella di ripensare ad un nuovo bando per l’appalto dei parcheggi della città, unico per la zona internazionale e per il centro cittadino, e inserire nelle clausole la salvaguardia dei posti di lavoro di tutti , di quelli attualmente in servizio e di quelli che sono stati licenziati ingiustamente. La SACAR è chiaramente inadempiente rispetto al capitolato, e numerosi altri problemi ci sono stati nel corso di questi anni di gestione, non capiamo quali sono i motivi per cui l’amministrazione non abbia la volontà di recedere dal contratto, facilmente possibile per le numerose inadempienze, e si impegni seriamente nella tutela dei lavoratori». Concludono gli esponenti del MoVimento 5 stelle.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”