Martedì, 19 Maggio 2020 16:00

"Nel comitato tecnico scientifico per il turismo della Puglia escluso il Gargano", denunciano i 5 stelle

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

"Fa riflettere che c'è una parte di questa regione che viene puntualmente messa in un angolo quando si parla e decide di turismo",il rifereimento è al fatto che non ci sono esperti della Provincia di Foggia nel comitato tecnico, nominato dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato, qualche giorno fa, un comitato tecnico scientifico che si occuperà di turismo. Il presidente ha nominato anche i componenti, a titolo gratuito, che saranno in carica per un anno e rinnovabili. L’obiettivo fondamentale del comitato sarà quello di garantire la ripartenza con le più efficaci misure di prevenzione dell’infezione COVID-19 sul territorio regionale.

 

"Fa riflettere che c'è una parte di questa regione che viene puntualmente messa in un angolo quando si parla e decide di turismo- scrivono in una nota gli eletti del Movimento 5 stelle di Capitanata- è la zona del Gargano o più genericamente del foggiano che, sebbene annoveri tra le sue località reginette di presenze turistiche e paesi che vengono visitati da pellegrini provenienti da tutto il mondo, per la presenza di San Pio, non viene considerata dalla Regione Puglia.

L'ennesima occasione è l'istituzione del comitato tecnico scientifico che dovrebbe sancire, in virtù dell’andamento epidemiologico nella Regione Puglia, regole e comportamenti per la ripresa in Puglia delle attività di ristorazione, tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie e degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, wedding e divertimento. Se si scorrono i nomi degli esperti chiamati al tavolo, spicca l'assenza di intere aeree di interesse che restano all'oscuro di quanto viene deciso a Bari. E non è certamente la prima volta. Vogliamo ricordare che non siamo un carrozzone da trainare, ma anche qui c'è intelligenza e capacità imprenditoriale tale da poter essere sfruttata e poter essere utile per la comunità pugliese.

 

Eppure sembra che l'intera economia turistica giri solo per il Salento o, da pochissimo, anche la Valle d’Itria. Stanchi, ma forti delle nostre potenzialità siamo sicuri che a perderci sia solo la regione". Concludono i pentastellati. 

 

Ecco i componenti del comitato regionale.

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è il presidente del comitato tecnico-scientifico mentre vicepresidente è il prof. Pierluigi Lopalco e segretario invece Serena Brandi.

 

Gli altri componenti del Comitato sono: Michele Boccardi, Presidente Assoeventi Nazionale Confindustria e coordinatore del settore wedding assieme a Eric Tantimonaco, consulente di medicina del lavoro, Fabio Vitto, consulente di progettazione dei luoghi di lavoro, Antonio Balacco, consulente della sicurezza degli ambienti di lavoro, Filippo D’oro, consulente tecnico per la prevenzione e sicurezza degli alimenti, Vito Ricci, medico igienista e gli imprenditori del settore Anna Laura D’Alessio, Presidente Assoeventi Confindustria Foggia e titolare sala ricevimenti Feudo della Selva, Luciano Pio Papagna titolare sala ricevimenti Lo Smeraldo, Gianluca Confalone titolare sala ricevimenti Villa Carafa, Paola Fiorito titolare sala ricevimenti Villa delle Querce, Giuseppe de Grecis titolare sala ricevimenti Villa de Grecis, Elena Longo titolare sala ricevimenti Parco della Serra, Pierangelo Argentieri titolare sala ricevimenti Tenuta Moreno, Massimo Maglio titolare catering eventi Maglio e Tenuta Lucagiovanni.

 

Nominati nel comitato tecnico-scientifico anche gli chef dei ristoranti stellati di Puglia coordinati da Antonio Magistà, assieme a Stefano Di Gennaro, Ristorante Quintessenza, Angelo Sabatelli, Ristorante Angelo Sabatelli, Domingo Schingaro, Ristorante Due Camini di Borgo Egnazia, Floriano Pellegrino e Isabella Potì, Ristorante Bros’, Teodosio Buongiorno, Ristorante Già Sotto l’arco, Pietro Penna e Pier Spinelli, Ristorante Cassamatta del Vinilia Wine Resort, Gianfranco Mazzoccoli, Ristorante Cielo della Sommità, Felice Lo Basso, Ristorante Memorie, Antonella Ricci e Vinod Sookar, Ristorante Antonella Ricci Vinod Sookar e Franco Ricatti del Ristorante Bacco.

 

Per il settore della ristorazione il comitato accoglierà anche le istanze della Unione Regionale cuochi di Puglia, rappresentata dal suo presidente Salvatore Turturo.

 

Anche la filiera dell’entertainment ha dato piena adesione al comitato attraverso Pasquale Dioguardi, presidente del Movimento imprese, assieme a Maurizio Mastrorilli del Gola Caffè Bistrot, Gaetano Portoghese, amministratore di Pubblivela, Ilaria Tatò, medico ed ingegnere del lavoro, Francesco Susca dell’azienda Musicaeparole, il virologo Enrico Girone, l’imprenditore Roberto Maggialetti, Nicola Catacchio, ingegnere pubblico spettacolo, Vito Iacovelli imprenditore del settore wedding, Carlo Ficarella, ristoratore Chez jo, Francesca Intermite, coordinatrice provinciale della Fipe (Federazione Pubblici Esercizi), Nicola Pertuso componente del consiglio direttivo nazionale della Fipe e Angelo Tortora, sala ricevimenti Casale San Nicola.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”