Lunedì, 17 Febbraio 2020 07:50

Scontro politico sul Treno Gargano-Bari, Fitto:"Solo uno spot elettorale"

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’assessore Giannini replica a Raffaele Fitto su treno Gargano –Bari , "l' on. Fitto evidentemente non ha seguito la conferenza stampa e ha fatto un po' di confusione”. 

Scoppia la polemica politica per l'iniziativa  del treno Gargano-Bari, prima con il consigliere regionale Giandiego Gatta, che ha commentato l'iniziativa della Regione Puglia e poi con Raffaele Fitto.

 

«Emiliano ha inaugurato il primo viaggio di un treno Bari-Gargano che non esiste», ha commentato l’europarlamentare salentino, Raffaele Fitto, «L'inaugurazione è solo uno spot elettorale che offende proprio gli abitanti del Gargano, ai quali in questi ultimi giorni vengono promessi collegamenti aerei, collegamenti stradali e collegamenti ferroviari che sono solo chiacchiere elettorali di un presidente disperato. Non c'è stato nessun treno Bari-Gargano, ma semplicemente un treno delle Ferrovie del Gargano che è partito da Foggia, una tratta ferroviaria già ben servita da Trenitalia, anzi gestita esclusivamente da Rfi».

 

Interviene a difesa dell’iniziativa della Regione l'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini, che ha diffuso la seguente dichiarazione: «Da domani non ci sarà un servizio di collegamento che porterà i treni di Ferrovie del Gargano quotidianamente in stazione a Bari centrale, perché come è stato chiaramente detto, si è trattato di una sperimentazione che ha dimostrato l'interoperabilità che esiste tra Ferrovie del Gargano e Rfi. Ed infatti il prossimo 23 febbraio  il treno partirà da Ischitella, su binari gestiti dalle Ferrovie del Gargano, per poi immettersi sulla rete di Rfi. Quindi si è chiarito e si è specificato che non si trattava di un nuovo servizio di collegamento in regime di trasporto pubblico locale. Quanto poi al fatto che non ci saranno collegamenti neppure in futuro, l'on. Fitto sbaglia ancora, perché ovviamente  potranno essere previsti dei collegamenti tra la provincia di Foggia e la stazione di Bari, con il solo limite della compatibilità del servizio reso da Trenitalia e con l'integrazione dei contratti di servizio. Il collegamento ferroviario con treni FdG che operava in regime di subconcessione da Trenitalia era stato interrotto nel 2011. Dal 2011 sono infatti intervenute innovazioni normative anche sul piano della sicurezza della circolazione ferroviaria che hanno rivoluzionato il sistema, intervenendo in modo particolare proprio sul tema della uniformità dei sistemi di sicurezza della circolazione ferroviaria, condizione necessaria a rendere interoperabili le reti a STI (Specifiche Tecniche di Interoperabilità), prerogativa di una Europa sempre più unita. L'aver creato oggi le condizioni per rendere possibile l'interoperabilità tra le due ferrovie a standard è il frutto dei finanziamenti erogati dalla Regione. Oggi quindi abbiamo illustrato ai pugliesi il risultato del lavoro svolto, che peraltro è ancora in corso». Afferma l'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini.

 

PUBBLICITA'

LocandinaAforisweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”