Giovedì, 04 Luglio 2019 08:48

Cis Capitanata, Elena Gentile (Pd): "Ennesima occasione perduta "

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Elena Gentile Elena Gentile

"Ma cosa c'è da sorridere?", in un post su Facebook l'esponente del Partito Democratico attacca sul CIS, lo strumento con cui il Governo Conte vuole rilanciare la Provincia di Foggia, nei giorni scorsi anche molti sindaci hanno attacato il provvedimento.

Si discute ancora sul "Cis Capitanata"(contratto istituzionale di Sviluppo, Ndr), questa volta è Elena Gentile (Pd) che interviene contro il provvedimento fortemente voluto dal premier Giuseppe Conte. Parla di "ennesima occasione perduta" e poi cita De Gasperi, un politico guarda alle prossime elezioni,uno statista alle prossime generazioni.


"Penso al piccolo cabotaggio prodotto recentemente dai componenti politici del tavolo istituzionale per il contratto istituzionale di sviluppo per l'area della Provincia di Foggia. A quel tavolo il presidente del consiglio Giuseppe Conte, gli Assessori regionali Piemontese e di Gioia e il Presidente della Provincia di Foggia Gatta. Responsabili di scelte di piccolo cabotaggio per omaggiare il paese natio o legate a riconoscibili feudi elettorali.Potevamo aspettarci di più ? - scrive Gentile su Facebook-. Certo, almeno dal Presidente del Consiglio, in funzione del ruolo ricoperto e delle responsabilità ad esso connesso. In tale veste si sarebbe dovuto preoccupare di avere una visione strategica delle prospettive di sviluppo vere del territorio. Invece ha condiviso una scelta che, disperdendo in mille rivoli le risorse, ha di fatto cancellato le aspettative legittime di un territorio. Ma quello che è per davvero imperdonabile e' la mancata coerenza con la visione dello strumento dei contratti di sviluppo istituzionale. Distrazione imperdonabile! I contratti infatti sono stati concepiti per l'attuazione di interventi di infrastrutturazione prevalentemente a valenza interregionale così come condivisa dalla recente definizione europea della macroregione ionico adriatica. Non c'è visione di sviluppo se il nostro territorio rimane imbottigliato,chiuso nei suoi confini geografici e se le risorse non verranno investite in grandi opere infrastrutturali anche a sostegno della nostra unica grande risorsa: l'industria della terra. E allora perché non finanziare l'arteria di connessione stradale che consentirebbe di supera l'isolamento delle aree interne anche contigue con la Campania ? Perché non dare risposte alla esigenze idriche delle aziende agricole individuando nel finanziamento della diga di Piano dei Limiti una priorità assoluta? Ed il distretto del Turismo del Gargano? E aggiungo : perché non pensare ad un progetto di elettrificazione rurale? Dunque: Acqua, Energia Viabilità. Per superare l'isolamento geografico, per arginare lo spopolamento,per crescere". Chiude Gentile nella nota. 

 

PUBBLICITA'

pubblicitàESPOSITORE IN LEGNO LOOP

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”