Venerdì, 15 Marzo 2019 09:30

San Giovanni R.: L’A.N.P.I. scrive ai candidati sindaco, «siate garanti della libertà e legalità»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)

L’ appello non entra nel merito delle scelte politiche che “non ci competono, scrivono, ma indica valori imprescindibili per l’ associazione che nello statuto si richiama espressamente al dettato costituzionale, valori ai quali, per altro, devono uniformarsi tutti i rappresentanti delle Istituzioni”.

In una lunga lettera il circo A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani) di San Giovanni Rotondo, intitolato al partigiano Giuseppe Limosani, affronta una serie di temi politici estremamente delicati, visto il momento storico, e sottolinea alcuni principi costituzionali che spesso la politica dimentica, inoltre l’associazione ricorda alcuni impegni presi della scorsa amministrazione e non mantenuti.

 

“L’Amministrazione che verrà eletta dovrà garantire imparzialità, correttezza, trasparenza e rigore morale, escludendo ogni interesse privato nella gestione della cosa pubblica; dovrà altresì favorire la partecipazione dei cittadini e delle cittadine alle varie scelte e decisioni che verranno assunte- si legge nella lettera. Cosa pensa di fare il candidato sindaco di San Giovanni Rotondo per esercitare il proprio ruolo in un'ottica di rispetto per i cittadini e gli abitanti della nostra città, di rispetto per quella cultura politica antifascista e democratica cui la comunità deve la propria identità,e, di conseguenza, in un’ottica di attuazione dei dettami costituzionali? L’ A.N.P.I. di San Giovanni Rotondo ritiene decisivo che chi si candida ad amministrare la nostra città ,assuma un preciso impegno con la cittadinanza contro il razzismo e ogni tipo di discriminazione nonché contro ogni formazione o gruppo di ispirazione neofascista o di propensioni autoritarie. Infine ricordiamo due questioni che abbiamo cercato di porre all’attenzione della politica in questi anni, che nonostante l’impegno ufficiale da parte della scorsa amministrazione non si sono realizzati. L’intitolazione ufficiale di una strada della nostra città, con la relativa targa, come già deliberato, al nostro partigiano Giuseppe Limosani e la revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini con un provvedimento adottato dal Consiglio Comunale".

 

pubblicità2

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”