Giovedì, 27 Dicembre 2018 16:29

Terminata la riunione con Conte in Prefettura a Foggia, Emiliano: “Grande lavoro della Regione Puglia per la Capitanata”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)

“Tutto è bene quello che finisce bene. Mi hanno fatto entrare, è una bella notizia, quindi abbiamo risolto le questioni di convocazione. Cominceremo a lavorare con il Presidente della provincia di Foggia e con i Comuni,  come peraltro prevede la Costituzione”.

 

“Il nostro scopo non era fare polemiche o litigare ma mettere in condizione la Regione Puglia di dare il suo contributo. D’altra parte tutte le cose di cui abbiamo parlato sono nella competenza della Regione”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine della riunione convocata oggi in Prefettura a Foggia, per discutere del contratto di sviluppo della Capitanata, dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

 

“Naturalmente adesso metteremo a disposizione degli accordi sulla Capitanata innanzitutto il grande lavoro già fatto dalla Regione, sperando che ci siano delle risorse supplementari, cosa che è stata promessa. E poi metteremo insieme tutti i nuovi progetti con quelli già in itinere. Noi stavamo già spendendo circa un miliardo di euro: mi auguro che questa somma sia almeno raddoppiata, altrimenti che senso avrebbe tutto questo se non ci danno almeno l'equivalente di ciò che già stavamo investendo? Mi auguro dunque che tutto questo possa portare a dei buoni risultati. Noi siamo pronti al lavoro, ricomposti diciamo i problemi di cerimoniale”.

 

Rispondendo alle domande dei giornalisti in merito alla mancata convocazione, Emiliano ha detto: “Pare che anziché una convocazione formale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri mi sia arrivata una telefonata che io non ho visto il giorno di Santo Stefano. Comunque siccome qua il problema non è la telefonata, il punto è che m'hanno fatto entrare, questa è una bella notizia. Mi hanno fatto fare il Presidente della Regione, che è il mio lavoro, sono stato eletto per questo e quindi stiamo ricominciando a lavorare insieme. Io sono di quella generazione di italiani che non se la prende ma cerca di lavorare facendo valere però il proprio ruolo. Questo abbiamo fatto e credo che il Presidente del Consiglio sappia che in Puglia ha sempre a che fare con persone serie, determinate, uomini e donne perbene che si fanno valere e non fanno polemiche inutili”.

 

Infine a chi gli ha chiesto se oggi avessero firmato il Protocollo, Emiliano ha risposto: “per la firma del protocollo ci vuole ancora molto. È stata una accelerazione natalizia, bisognerà lavorare parecchio, perché bisogna definire i progetti e fare molte altre cose per la provincia di Foggia”.

pubblicità3

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”