Mercoledì, 09 Maggio 2018 16:12

San Giovanni R., i consiglieri Cappucci e Natale (Lega): «a rischio i soldi per la fogna bianca, il sindaco distratto da feste e festicciole»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)
Cappucci,  Cascavilla e Natale Cappucci, Cascavilla e Natale

Il Comune rischia di perdere il finanziamento della Regione Puglia, ad oggi risulta adempiente solo di un passaggio necessario per usufruire dei 4.900.000 euro messi a disposizione dalla Regione. Lo sostengono i due esponenti della Lega.

 

Si fa sempre più duro il confronto a Palazzo San Francesco tra il sindaco, Costanzo Cascavilla e i due consiglieri comunali della Lega con Salvini, a pochi giorni dalla prova del voto per il bilancio comunale (ordine del giorno dei due prossimi consigli). Uno dei temi caldi è anche il “progetto di mitigazione del rischio idraulico del territorio urbano”, la città si allaga ad ogni pioggia più o meno importante. Sono fermi i lavori iniziati con la giunta Pompilio, già oggetto di numerose critiche e discussioni politiche.

 

I consiglieri della Lega, Mauro Cappucci e Marianna Natale , pongono l’attenzione sul finanziamento della Regione Puglia, l’importo concesso è di 4.900.000 euro, importo che necessita di alcuni passaggi da parte dell’Amministrazione comunale, adempimenti necessari cui il “Soggetto beneficiario si è impegnato” (il Comune di San Giovanni Rotondo, ndr), come si legge nel documento del 5 agosto 2016 (documento allegato), firmato dal dirigente della Sezione Difesa del suolo e rischio sismico della Regione, Gianluca Formisano e il primo cittadino di San Giovanni Rotondo.

 

Il cronoprogramma, come previsto nell'art.4(vedi documento allegato), per usufruire del finanziamento prevede sei passaggi da parte del Comune: 1) Entro il 4 ottobre 2016, attivare la procedura di affidamento della progettazione; 2) Entro il 4 aprile 2017, acquisire i pareri (nulla osta e autorizzazioni per realizzare l’intervento); 3) Entro il 4 maggio 2017, approvare la progettazione e avviare la gara; 4) Entro il 4 agosto 2017, bisognava affidare i lavori; 5) Entro il 4 settembre 2017, avviare concretamente i lavori; 6) Entro il 31 dicembre 2020, realizzare l’intervento e collaudare l’opera.

 

«Ad oggi , maggio 2018, è stato fatto solo un passaggio dei sei, solo il primo è stato rispettato, cioè attivare la procedura di affidamento della progettazione- sostengono Mauro Cappucci e Marianna Natale - il rischio è quello di perdere il finanziamento. Il sindaco è impegnato, e impegna la struttura comunale, per organizzare feste e festicciole mentre la città continua ad allagarsi, stiamo accumulando un ritardo di oltre due anni e siamo fermi al primo step imposto dalla Regione».

 

documentoregione1

documentoregione2

 

 documentoregione3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano