Martedì, 06 Febbraio 2018 12:03

Potere al Popolo presenta i candidati, Cappucci: «opportunità storica»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Roberto Cappucci, candidato Potere al Popolo Roberto Cappucci, candidato Potere al Popolo

Il candidato di San Giovanni Rotondo parla di opportunità storica e della possibilità concreta di superre il 3%, «ho avuto contatti con gruppi organizzati. Approcci ci sono stati anche con uomini che fanno politica e che si definiscono liberi ma non credo che ci possa essere un appoggio elettorale in nome della "sangiovannesità"».

 

Entra nel vivo la campagna elettorale che si concluderà con il voto del 4 marzo, solo Potere al Popolo ha candidati di San Giovanni Rotondo, Mery Marchesani e Roberto Cappucci.

 

Cappucci è consulente del lavoro e segretario, da qualche mese, del Partito della Rifondazione Comunista , presente in città da molti anni. Sabato scorso è stata organizzata la presentazione dei candidati. «La sensazione è positiva, sento molto affetto e curiosità ». Ci dice Roberto Cappucci.

La grossa questione potrebbe essere quella di superare il 3% a livello nazionale…
«I nostri sondaggi ci dicono che siamo in crescita, stiamo anche superando la questione relativa alla visibilità mediatica, stasera ad esempio il nostro portavoce nazionale sarà ospite da Bianca Berlinguer nel programma Carta Bianca, poi la legge sulla par condicio
ci dovrebbe garantire ulteriori spazi».

A livello locale farete appello alla sangiovannesità?
«Abbiamo una occasione storica come comunità, sono l’unico candidato eleggibile. Questa opportunità non si verificava da molto tempo. La prima sorpresa è l’attenzione che mi stanno rivolgendo conoscenti e cittadini di San Giovanni Rotondo, cosa che non mi aspettavo e non era scontata».

Avete avuto contatti con altre forze politiche della città? Crede che qualcuno possa dare indicazioni di voto per lei in nome della sangiovannesità?
«No. Non penso che i partiti politici possano fare questo passaggio, anche perché sono elezioni nazionali e devono portare voti ai loro gruppi di riferimento. Ho avuto contatti con gruppi organizzati che mi hanno garantito l’appoggio. Approcci ci sono stati anche con uomini che fanno politica e che si definiscono liberi ma non credo che ci possa essere un appoggio elettorale. Noi puntiamo molto sui cittadini e che si comprenda la grande opportunità per il nostro paese».

potere al popolo logoCi parli di Potere al Popolo?
«È una lista nata dal basso con programma e candidature scelte in assemblee , non con pochi clic o scelti da altri per portare voti alle forze politiche. In questo noi ci definiamo “rivoluzionari”, visti i tempi».

Ci dica tre priorità…
«Tutti parlano di Costituzione più come slogan, noi invece ci rifacciamo realmente alla nostra Costituzione, in modo particolare all’articolo 1, vogliamo ripristinare l’art. 18. Siamo per la sanità pubblica, diciamo con forza “No alla guerra”, le cose previste settanta anni fa dai nostri padri costituenti».

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano