Venerdì, 12 Gennaio 2018 09:16

Manfredonia: eolico offshore, l'Amministrazione Riccardi dice NO

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

"Pronti ad opporci alla concessione demaniale chiesta per impianto eolico offshore, l’Amministrazione comunale resta contraria ad una tale ipotesi, come già avvenuto nel passato”, dichiara l’assessora Starace.

“E’ il caso di evitare allarmismi prematuri tra la cittadinanza circa l’istanza prodotta dalla Trevi Energy S.p.A., finalizzata al rilascio di concessione demaniale per realizzare un impianto eolico offshore, visto che ci costituiremo nel procedimento, nei termini temporali previsti, producendo una nostra memoria di ferma opposizione. Ci opporremo da subito al rilascio della concessione demaniale, quindi, riproponendo la presa di posizione contraria che l’Amministrazione comunale ha già assunto in passato e riportando le motivazioni tecniche alla base del nostro dissenso. L’ipotesi di un parco eolico offshore stride con la vocazione turistica della nostra città, con l’interesse alla valorizzazione della pesca ed al rilancio del porto alti fondali.”. Questo è quanto dice l’assessora all’Ambiente della Città di Manfredonia, Innocenza Starace, al riguardo dell’avviso con cui la Capitaneria di Porto ha invitato tutti coloro che “ritenessero di avervi interesse, a presentare per iscritto quelle osservazioni che ritenessero opportune a tutela di loro eventuali diritti e/o eventuali istanze concorrenti”.

 

E, quando si parla di "passato", si fa riferimento alla proficua opposizione andata in scena già tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014. Fu determinante, in quel caso, il documento che il sindaco Angelo Riccardi approntò e fece sottoscrivere a circa venti colleghi primi cittadini. La questione, infatti, si concluse con la Presidenza del Consiglio dei Ministri che bocciò il precedente tentativo di parco eolico offshore di fronte alla costa di Manfredonia, Zapponeta e Margherita di Savoia, specificando che “esaminate le implicazioni e le posizioni delle diverse Amministrazioni, il Consiglio ha concluso che, in considerazione del significativo impatto paesaggistico che imporrebbero alla bellezza delle coste, esso non verrà realizzato”.

 

“Vorrei specificare, infine, che un conto è la mera concessione demaniale ed un altro è la facoltà di poter compiere i conseguenti atti installativi. Questi ultimi, infatti, devono passare necessariamente attraverso il Ministero dei Beni Culturali che, giova ricordarlo, ha già espresso parere negativo”, conclude Innocenza Starace.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano