Giovedì, 07 Dicembre 2017 09:51

"Protagonisti per la Città" a sostegno di Squarcella, la revoca potrebbe saltare: "Cerino" in mano a Cascavilla

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)
Vento di crisi su Palazzo San Francesco. Scontro all'interno del centrodestra Vento di crisi su Palazzo San Francesco. Scontro all'interno del centrodestra

E' scontro durissimo all'interno del centrodestra che governa, da giugno 2016, la città di San Giovanni Rotondo. La crisi, come era prevedibile, è scoppiata dopo la mancata revoca dell'assessore al Bilancio Armido Squarcella chiesta a gran voce dal consigliere Forza Italia, Mimmo Longo, e sostenuta da altri tre consiglieri organici al centrodestra

La posizione di Armido Squarcella, stando a quelle che sono le indiscrezioni che arrivano da Palazzo di Città, è stata messa la centro dell'ultima riunione di maggioranza. Incontro che non si è concluso a casua della diversità di vedute tra alcuni consiglieri di centrodestra e il sindaco Costanzo Cascavilla. I consiglieri che vogliono la testa di Squarcella avrebbero, stando sempre a quelle che sono le voci che filtrano dal Palazzo, minacciato anche una caduta anticipata qualora il sindaco non avesse provveduto alla revoca dell'assessore. Possibilità, quest'ultima, mai sostenuta ufficialmente dai consiglieri fittiani (Mauro Cappucci e Marianna Natale, e dal consigliere Gaetano Cusenza, comunque convinti della revoca di Squarcella).

 

A sostegno dell'operato dell'assessore si schiera la civica "Protagonisti per Città", la civica che ha inglobato Forza Italia e che ha permesso l'elezione del berlusconiano Mimmo Longo. In una lettera che riceviamo e pubblichiamo alcuni referenti del movimento civico disapprovano la richiesta del consigliere e sottolineano il "ricatto politico" messo in atto, a parer loro, da Longo.

 

Di seguito la comunicazione ufficiale dei refenti della civica:

Le esternazioni del consigliere Domenico Longo fanno riferimento a questioni politiche che sono frutto di iniziative personali, mai condivise e che richiamano a una gestione dei partiti e dei movimenti civici che non rappresentano i principi alla base della lista civica federata "Protagonisti per la città”, nata a sostegno della candidatura del sindaco Cascavilla e animata da forte spirito di collaborazione tra i suoi componenti.

Spirito che è stato manifestato anche quando una forza politica, come Forza Italia, non aveva espresso rappresentanti nella lista e che ora vuole condizionare l’attività amministrativa della maggioranza, attraverso Domenico Longo (detto Mimmo), diventato coordinatore cittadino, senza aver mai avvisato né i referenti della lista civica, nella quale era stato candidato, né l’assise consiliare, della quale continua a fare parte anche grazie alla lista "Protagonisti per la città”.

Mimmo Longo parla, meglio straparla, a titolo personale, riconducendo il suo sproloquio a faccende personali che coinvolgono l’organizzazione interna del partito che dice di rappresentare.

Quindi non un’analisi politica, ma il solito refrain di una politica vecchia, pronta ad alzare polveroni per obiettivi che non hanno nulla da spartire con il governo della città e la coesione della maggioranza rispetto al programma amministrativo.

Se Longo, com’è forse abituato a fare - basti ricordare che negli ultimi sei anni ha proposto il cambio di ben 5 assessori - vuole ritornare alle vecchie logiche della partitocrazia, mortificando il processo democratico e partecipativo avviato dalla candidatura e, successiva, elezione di Costanzo Cascavilla, sbaglia destinatari delle sue manovre, come sbaglia obiettivo delle sue rimostranze. Perché l’assessore Armido Squarcella non è espressione di Forza Italia, e del suo operato risponde al sindaco, alla maggioranza e alla lista civica “Protagonisti per la città”, quindi non è ostaggio delle rivendicazioni di Longo che parla e, trova eco nella stampa amica, solo ed esclusivamente a titolo personale. Anche perché a fine luglio la lista federata aveva espresso pieno sostegno alla giunta e all'assessore, considerando il lavoro svolto positivo e in linea con il programma amministrativo.

Pertanto, la lista “Protagonisti per la città” si tira fuori dalle vecchie logiche di gioco di palazzo e non cede ai ricatti politici di qualcuno, che mette in secondo piano il governo della città e la soluzione di problemi che sono stati ereditati da precedenti amministrazioni comunali.

 

Comunicazione firmata:

Roberto Grifa referente della civica "La Città che verrà";

Carmine Mancini: candidato consigliere "Protagonisti per la Città"

Angelica Cugino: candidata consigliere "Protagonisti per la Città"

Rosa Grifa: candidato consigliere "Protagonisti per la Città"

Antonio Mancini: cofondatore del progetto politico Protagonisti per la Città e candidato consigliere

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”