Mercoledì, 09 Dicembre 2015 10:00

Postura da ufficio e danni alla schiena

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

La posizione da seduto è una delle peggiori posizioni del corpo da mantenere. Dopo soli 20 minuti su una sedia, una notevole pressione si converge sulla colonna vertebrale. Figurarsi gli effetti su di essa quando si è seduti tutto il giorno o si fa un lavoro sedentario

La seduta prolungata provoca l’ irrigidimento della colonna vertebrale che può portare a malattie cardiovascolari (a causa del minor flusso di sangue), si accorciano I flessori dell'anca e i muscoli posteriori della coscia e provoca vari infortuni fisici a lungo termine. Perché stare seduti è così innaturale? Il nostro corpo è stato creato per stare in piedi o in movimento , anche perchè il peso si distribuisce perfettamente.


Dedicare alla postura più attenzione perché dal modo sbagliato in cui camminiamo o ci sediamo possono derivare disturbi seri come mal di schiena, vertigini, mal di testa e addirittura fiato corto dovuto alla compressione del diaframma. Gli errori più comuni sono proprio quelli che commettiamo nelle ore in cui siamo in ufficio: restiamo seduti alla scrivania per troppe ore di seguito, scriviamo o parliamo al telefono tenendo il collo ruotato a destra o a sinistra oppure teniamo la schiena curva. Un’altra posizione da evitare è quella di sedersi con il bacino spostato nella parte finale della sedia e le spalle appoggiate allo schienale. Questa posizione provoca un’inversione della curva lombare. Inoltre, per non rallentare la circolazione e soprattutto per evitare il mal di schiena, non bisogna mai stare sedute sul bordo della sedia, con il busto inclinato in avanti. Se a ciò aggiungiamo anche la cattiva abitudine di parlare contemporaneamente al telefono stringendo la cornetta sulla spalla, i danni sono inevitabili: contratture dei muscoli di collo e schiena, indolenzimenti alle mani o, nei casi più gravi, sindrome del tunnel carpale.

 

Nei bambini si è data troppa importanza al peso degli zainetti. Ma quando sta seduto, un bambino, porta il peso della parte superiore del corpo per ore sulla sua schiena , la spina dorsale si curva e si forma, a lungo andare, la gobbetta. Queste sono le ore che si pagano di più in termini di salute. Cosa fare? Prima di tutto fare attività fisica, perché la sera i nostri dischi intervertebrali hanno una pressione accumulata da una giornata faticosa . Molto utile anche un corso di posturale “Mezieres” perchè ha una metodologia specifica e anche lo stretching.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano