Venerdì, 20 Novembre 2020 08:40

"L'Acquasala salverà il mondo" è on line, nuovo sito del Reverendo Podolico

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il portale si colloca all'interno di una missione più ampia finalizzata alla valorizzazione e alla promozione del mondo agropastorale, anche attraverso la vendita on line di prodotti legati al mondo della zootecnia e dell'artigianato pastorale.

Da qualche giorno è visibile in rete, su tutti i dispositivi, all'indirizzo www.reverendopodolico.it il nuovo portale del reverendo podolico. "La casa virtuale" del Podolicesimo Garganico.

 

Una grafica accattivante ma, nello stesso tempo, essenziale, ricca nei contenuti che ripercorrono il movimento artistico e umano della performance musicale e gastronomica della Puglia Garganica "L'Acquasala salverà il mondo." Il portale si colloca all'interno di una missione più ampia finalizzata alla valorizzazione e alla promozione del mondo agropastorale, anche attraverso la vendita on line di prodotti legati al mondo della zootecnia e dell'artigianato pastorale.

 

Dal 2011 il reverendo podolico, personificandosi nel genio del suo padre creatore, il poliedrico e folle Luciano Castelluccia,concepisce, scrive e mette in scena uno spettacolo musicale, teatrale e gastronomico dal titolo "L'Acquasala salverà il mondo", una performance multisensoriale alla scoperta delle tipicità enogastronomiche della Puglia Garganica. 

 

In primo piano, le materie prime come pane, olio extravergine d'oliva, verdure selvatiche, caciocavallo, legumi e vino che accompagnano i partecipanti lungo un suggestivo percorso mistico che prende le mosse dal Gargano con le sue strade sterrate, i suoi campanacci, i muggiti delle vacche podoliche, i belati delle capre e il profondo senso di appartenenza dei pastori alla loro terra d'origine. 

 

Sono più di 100 gli spettacoli già all'attivo, in giro per tutte le maggiori città italiane: Torino, Milano, Bologna, Perugia, Urbino, Roma, Napoli, Pescara, Foggia, con uscite anche estere come quelle di Berlino, Francoforte, Stoccarda, Londra e, non ultima, la lontana Melbourne. La Performance consegue un discreto successo sia dal punto di vista della partecipazione di pubblico sia, soprattutto, per  la promozione, suscitando la curiosità della stampa locale e nazionale.

 

Questa performance musicale, a metà strada fra uno spettacolo e una degustazione, si rivela un modo efficace, seppur insolito e stravagante, di promuovere il territorio garganico e il suo patrimonio enogastronomico in tutto il mondo.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”