Venerdì, 04 Settembre 2020 15:20

Remo Fuiano, il fumettista foggiano: “la mia Capitanata, tra Padre Pio e Federico II”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sempre più sorprendente la scena artistica di Capitanata, che tra i suoi più apprezzati rappresentanti conta il fumettista Fuiano, vero e proprio fuoriclasse, con all'attivo illustri collaborazioni, fumetto e femminilità nel tratto dell' artista foggiano apprezzato da grandi maestri.

Illustratore e autore di fumetti, ha collaborato tra gli altri con RAI 4, Repubblica, Commissione Europea, Unione Europea, Istituto Luce, Amnesty International. Autore di disegni in esclusiva per noti cantautori italiani, è per qualche anno colorista per alcune major dei comics americani. Ha scritto e disegnato circa dieci libri a fumetti: dal satirico/erotico fino alle Graphic Novel dai temi sociali. Sue opere sono state esposte in Italia, Germania, Spagna, Guatemala e Iran. Da ricordare l'esposizione a Cinecittà.

 

Remo Fuiano racconta la sua passione per il fumetto. «Nasce tra i banchi di scuola, quando tutti in classe imparavamo a scrivere, a contare, a leggere e tra le tante attività la maestra ci insegnava a disegnare. Col tempo ognuno ha coltivato un'attività più di un'altra, chi ha scelto il pallone chi la piscina chi la bici. Per me già da bambino era spontaneo, naturale il rapporto quotidiano con la matita, con i pastelli.Leggevo i fumetti di Carlo Peroni Perogatt sin da bambino. Dopo gli anni del  liceo un giorno decisi di scrivergli una mail. Passati solo cinque minuti il Maestro mi rispose apprezzando i miei lavori. E' nata così una frequentazione molto assidua nel corso della quale Peroni mi forniva  l' opportunità di seguire i suoi consigli i suoi insegnamenti utili per migliorare  il disegno partendo da un più attento studio di quelli che restano i fondamentali del disegno, soprattutto l'anatomia. Successivamente ho avuto la fortuna di incontrare più volte Carlo Peroni in occasione di mostre raggiungendolo anche a casa sua. Con autentico affetto paterno mi ha invitato a Guanzate il paese dove abitava». Spiega Fuiano.

 

Vivendo a Foggia, quali le opportunità e quali i limiti che il territorio comporta?  «Il mio, meglio, il nostro territorio non offre le stesse opportunità di una grande città o di una metropoli. E' ovvio. Tuttavia devo riconoscere che dal punto di vista paesaggistico storico e culturale la nostra provincia non teme paragoni.  La Capitanata è ricca di personaggi davvero notevoli e mi piace ricordare Padre Pio, Federico II, Raimondo dé Sangro, Nicola Sacco e in tempi più recenti Francesco Marcone. A tutti loro ho dedicato la mia attenzione realizzando un fumetto per ognuno di loro perché tutti offrono tanti e tanti motivi di riflessione grazie alla loro esemplare vita».

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”