Venerdì, 10 Luglio 2020 15:46

Manfredonia: nuovo direttore per il Castello e per Santa Maria di Siponto, arrivano Treglia e Longobardi

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Annalisa Treglia sarà la nuova direttrice per il Castello di Manfredonia e Francesco Longobardi per il Parco di “Santa Maria di Siponto”, i nuovi direttori si insedieranno nelle sedi nei prossimi giorni.

"Affrontano l'incarico impegnativo di gestione e valorizzazione dei loro rispettivi siti, ma hanno tutti competenza e grinta per dare il meglio di sé". Lo rende noto una nota della Direzione dei musei statali pugliesi che “augura loro un buon lavoro nell'ottica di una proficua collaborazione con i territori”.

 

Annalisa Treglia è archeologa preistorica e protostorica. Al Mibact dal 2000, dopo la specializzazione post-laurea, ha approfondito i temi del management culturale, della comunicazione digitale, del marketing territoriale e del fundraising. Ha sempre lavorato alla promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, a partire dai progetti di allestimento della sezione di protostoria del Museo delle Terme di Diocleziano e del Museo pleistocenico La Polledrara di Cecanibbio (Roma), di cui ha curato il branding. Presso la Direzione generale Musei del Ministero ha lavorato su temi come il Sistema museale nazionale, la valorizzazione territoriale integrata dei luoghi della cultura e lo sviluppo di progetti culturali locali basati sulla collaborazione tra pubblico e privato. Attiva dal 2018 in Puglia (Direzione regionale Musei), è attualmente coordinatore dell'Ufficio Reti museali e cura progetti di tutela e valorizzazione strategica territoriale in provincia di Foggia (Mattinata) e nel comune di Altamura.

 

Francesco Longobardi è funzionario architetto dal 2010 presso il Segretariato Regionale della Puglia. Ha acquisito negli anni competenze di organizzazione e funzionamento degli uffici, occupandosi di tutela in qualità di responsabile dei procedimenti relativi alla provincia di Bari e ricoprendo il ruolo di responsabile dell'Ufficio tecnico. Ha svolto numerosi incarichi di RUP, progettazione e direzione lavori nell'ambito di LL.PP. finanziati con Fondi Europei. In particolare, ha curato il progetto di valorizzazione del sito "Le Basiliche" nell'area archeologica di Siponto, con l'installazione moderna dell'artista Edoardo Tresoldi, premio "R. Francovich" nel 2016 e Premio Speciale alla Committenza nel 2018 alla triennale di Milano. Ha inoltre diretto numerosi cantieri tra cui i lavori di restauro e valorizzazione dell'Ex Abbazia di San Leonardo a Manfredonia. Nel corso dei lavori del Progetto di valorizzazione del Museo Archeologico di Bari ha curato l'edizione dei volumi "Bari - Museo Archeologico di Santa Scolastica. La ricerca archeologica nell'area di San Pietro e nel cantiere di restauro del monastero di Santa Scolastica" (2016) e "Museo Archeologico di Santa Scolastica. Il Restauro del bastione" (2014).

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”