Lunedì, 10 Febbraio 2020 15:03

San Giovanni R.: “Dulcis in fundo”, Salvatore Sassano:“Ecco la mia maledetta commedia”

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina dell'evento e gli attori La locandina dell'evento e gli attori

Torna il teatro di Sassano, come al solito l’attualità sarà protagonista della commedia che andrà in scena il prossimo fine settimana al Palladino, ecco le anticipazioni del regista e autore.

“Dulcis in fundo”, si chiama così la commedia di Salvatore Sassano (in foto al centro) che andrà in scena al Palladino di San Giovanni Rotondo, venerdì 14 e sabato 15 febbraio (porta ore 20.30, sipario ore 21.00).

 

La compagnia teatrale si chiama Libera…menti, e più che un nome sembra un programma, un obiettivo. La regia è dello stesso autore del testo che definisce questa commedia «la più maledetta di sempre». Non ama anticipare, Sassano preferisce raccontare le emozioni e lo stato d’animo che portano alla scrittura del testo, come nasce. «Il tema centrale è la tossicodipendenza», ci dice a fatica come se fosse un limite trovare un solo tema alla commedia. Come se “il dolce che viene in fondo”, per riprendere il titolo, in realtà è un boccone amarissimo, tanto amaro da essere rifiutato. Come in quel gioco che si faceva da ragazzi, quando si chiedeva di scegliere se mangiare prima la cosa buona o quella cattiva.

 

Le commedie di Salvatore Sassano sono così: si interrogano sui margini, scrutano e si ispirano nella terra di nessuno, e la sua penna si muove con agilità solo ai margini della vita, dove vivono le ombre. La sua scrittura diventa, ogni anno sempre di più, una tenace testimonianza, una resistenza della parola.

 

Ci parla della sua commedia con un certo distacco,come se fosse già scappata dalla sua testa, dal suo cuore, e non è più una cosa solo sua. «Veniamo distratti con altre questioni…social , immigrazione. Noi mettiamo in scena una delle piaghe più brutte, a volte se ne parla poco, in certi periodi di più, siamo bombardati da numerose notizie, siamo distratti- spiega Sassano con un po’ di rabbia- come se le priorità sono sempre alte. Il pensiero mi è arrivato un giorno, la commedia doveva essere completamente diversa, una mattina mentre andavo a lavorare un manifesto mortuario mi ha riportato tutta la drammaticità di questo tema. C’è il dramma di chi è stato dentro, ha combattuto, si è perso e ritrovato. A volte purtroppo la vita si spegne prima, all’improvviso, e non hai il tempo di realizzare tutta la confusione che hai in mente. Ci sono due aspetti della questione che vengono trattati, il lato del consumatore malato e poi il lato di chi pensa di essere qualcuno e di poter scalare gerarchie criminali, il rischio è che se non stai attento ti ritrovi in qualcosa più grande di te e puoi anche finire in pasto ai maiali, come abbiamo visto anche a San Giovanni Rotondo e abbiamo volutamente rimosso. Per me quei colpi sono ancora vivi nella mente».

 

In scena, con Salvatore Sassano, Nicola Vergura, Cristina Mugnano, Michele Russo, Francesco Cusenza, Francesco Rinaldi, Mariella Colombo e Francesca Papagni. Musiche originali di Luigi Pagliara, luci di Giuseppe D’Altilia e scenografia di Salvatore Marchesani.

 

PUBBLICITA'

LocandinaAforisweb

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”