Venerdì, 03 Maggio 2019 09:37

“La linea sacra di San Michele”, gemellaggio internazionale tra Monte Sant’Angelo e Mont Saint-Michel

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Sarà un evento storico per Monte Sant’Angelo, per il Gargano, per la Puglia”, sin dal Medioevo il culto di San Michele è tra i più diffusi in Europa e numerosi sono i Santuari dedicati all’Arcangelo. I tre più importanti sono proprio il Santuario di Monte Sant’Angelo, la Sacra di San Michele in Piemonte e l’Abbazia di Mont Saint-Michel in Normandia, Francia.

“Sarà un evento storico per Monte Sant’Angelo, per il Gargano, per la Puglia” – dichiara il Sindaco della Città di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che sabato 4 maggio 2019 (ore 18, nel Castello), per l’apertura della seconda edizione del Festival Michael, sottoscriverà il patto di gemellaggio internazionale con il Sindaco di Mont Saint-Michel, Yann Galton e il Presidente de la communauté d’agglomération Mont-Saint-Michel – Normandie, David Nicolas. Dopo la firma il concerto con Victoria Delaroziére, Marta dell’Anno, i Tarantula Garganica e la Pacchianella. Al mattino, alle ore 10, nel Santuario, l’apertura del Festival con gli interventi di Juhel (Francia) e Picard (Irlanda), tra gli altri.

 

 

Domenica 5 (ore 10.30, in Grotta) la Santa Messa con i Rettori dei Santuari di Monte Sant’Angelo e Mont Saint-Michel; alle ore 18 la conferenza con il prof. Cardini e alle ore 20.30 il Quintetto Parvaneh.

 

Lunedì 6, alle ore 16.30, a BARI (Centro polifunzionale studenti dell’Università degli Studi di Bari in Piazza Cesare Battisti) l’inaugurazione della mostra micaelica “Fede e cultura nelle opere di Alessandra Favini”.

 

Sin dal Medioevo il culto di San Michele è tra i più diffusi in Europa e numerosi sono i Santuari dedicati all’Arcangelo. I tre più importanti sono proprio il Santuario di Monte Sant’Angelo, la Sacra di San Michele in Piemonte e l’Abbazia di Mont Saint-Michel in Normandia, Francia.

 

Dopo la creazione della rete nazionale con la Sacra di San Michele in Val di Susa (Piemonte) - patto firmato a maggio 2018 nella prima edizione del Festival Michael - prosegue il lavoro di creazione della rete internazionale dei grandi Santuari dedicati all’Arcangelo Michele. Dopo l’incontro tenutosi il 28 settembre 2018 a Monte Sant’Angelo con la delegazione istituzionale di Mont Saint-Michel, dal 28 al 30 novembre una delegazione ufficiale da Monte Sant’Angelo è stata in visita ad Avranches per continuare a discutere delle azioni da mettere in campo per la valorizzazione e la promozione internazionale congiunta delle due Città, dei due Santuari, dei territori coinvolti.

 

Sabato 4 maggio, quindi, alle ore 18, nel Castello Normanno-Svevo-Aragonese, vi sarà la sottoscrizione del gemellaggio. “Dal 4 maggio parte un progetto internazionale dedicato ai grandi centri micaelici nel mondo per valorizzare e promuovere la Via Micaelica” – aggiunge il Sindaco d’Arienzo – “Un progetto strategico dall’importante valore storico, culturale e promozionale. Inizia un percorso comune di condivisione di strategie, di valorizzazione, di tutela e promozione dei nostri santuari già Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO”.

 

È un legame antico quello tra i due santuari. Fu proprio una pietra prelevata dal Santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo nel 708 a fondare quello di Mont Saint-Michel in Francia e su quella pietra – “Oggi continuiamo a costruire insieme le basi affinché quella linea sacra che unisce i santuari dedicati all’Arcangelo nel mondo diventi un patrimonio di tutti” – prosegue il primo cittadino della Città dell’Arcangelo, che termina – “Siamo orgogliosi di questo importante evento che dà il via al Festival Michael. Italia e Francia insieme per aprirsi al mondo”.

 

L’apertura del Festival Michael è alle ore 10, nella Sala convegni del Santuario, con la conferenza “MICHAEL E L’EUROPA”. Saluti: Pierpaolo d’Arienzo | Sindaco di Monte Sant’Angelo; Rosa Palomba | Assessore cultura, turismo, istruzione Città di Monte Sant’Angelo; Claudio Costanzucci | Vicepresidente Ente Parco Nazionale del Gargano; Padre Ladislao Suchy | Rettore del Santuario di San Michele Arcangelo; Pasquale Gatta | Coordinatore Festival Michael; Presiede: Immacolata Aulisa | Direttrice Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Interverranno: Ada Campione (Università degli Studi di Bari Aldo Moro) | “Il culto di San Michele in Italia”; Vincent Juhel (Les Chemins du Mont Saint-Michel, Normandia) | “Il Santuario di Mont Saint-Michel in Francia”; Angela Laghezza (Università degli Studi di Bari Aldo Moro) | “Santuari in concorrenza? Il Priorato di San Michele del Monte Gargano e Rouen in Normandia,” Jean Michel Picard (University College Dublin) | “La diffusione del culto di San Michele in Irlanda”.

 

Alle ore 18, nel Castello Normanno-Svevo-Aragonese, il GEMELLAGGIO TRA MONTE SANT’ANGELO E MONT SAINT-MICHEL, con la sottoscrizione del gemellaggio, la degustazione, e il concerto con Victoria Delaroziére, Marta dell’Anno, Tarantula Garganica, la Pacchianella.

 

 

Coordina: Aldo Patruno | Direttore Dipartimento turismo e cultura Regione Puglia; saluti: Michele Emiliano | Presidente Regione Puglia; Raffaele Piemontese | Assessore al bilancio e programmazione della Regione Puglia; Loredana Capone |Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia; Nicola Gatta | Presidente Provincia di Foggia; Claudio Costanzucci | Vicepresidente Ente Parco Nazionale del Gargano; Giovanni Vergura | Presidente Consiglio comunale Monte Sant’Angelo; Vincenzo Santoro | Responsabile turismo ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani; Luca Scandale | Coordinatore Piano strategico Puglia365; Paolo Ponzio | Direttore Dipartimento Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Bari; Giorgio Otranto | Professore Emerito dell’Università degli Studi di Bari; Padre Ladislao Suchy | Rettore Santuario di San Michele Arcangelo; seguiranno gli interventi dal tema Michael: verso la rete internazionale di David Nicolas | Presidente della Communauté d’agglomération “Mont Saint-Michel – Normandie”, Andrea Archinà | Sindaco di Avigliana (Torino), Padre André Fournier | Rettore del Santuario di Mont Saint-Michel, Padre Massimiliano Papa | Rettore della Sacra di San Michele (Torino).

 

FESTIVAL MICHAEL, IN PROGRAMMA - Domenica 5 maggio, ore 10.30 | Grotta dell’Arcangelo, Santa Messa con i Rettori di Monte Sant’Angelo, Sacra di San Michele in Piemonte e Mont Saint-Michel (Francia); ore 18 | Sala conferenze Biblioteca, SAN MICHELE, GUERRIERO E PSICAGOGO: conferenza con FRANCO CARDINI e Giorgio Otranto; ore 20.30 | Sala convegni Santuario, QUINTETTO PARVANEH con Medagliele (violino), Del Gaudio (violoncello), Carparelli (violino), Cacciatore (viola) e Pische (pianoforte).

 

 

Lunedì 6 maggio | BARI, inaugurazione mostra micaelica di Alessandra Favini (dal 6 all’11 maggio al Centro Polifunzionale Studenti UNIBA).

Martedì 7 e mercoledì 8 maggio, SAN MICHELE DI MAGGIO: LA FESTA. Il rito del fuoco, mostre sul pellegrinaggio, percorso enogastronomico, proiezioni, canti e poesie dei pellegrini, spettacolo pirotecnico.

Giovedì 9 maggio | ore 18 | Sala conferenze Biblioteca, SANTIAGO E LA PUGLIA. Da Santiago di Compostella (finisterre) a Santa Maria di Leuca (de finibus terrae): patto d’amicizia tra i Santuari di Monte Sant’Angelo, San Nicola di Bari, Santa Maria di Leuca e del Capitolo della Cattedrale di Santiago di Compostella.

Venerdì 10 maggio | ore 20 | Auditorium Santuario, Francesco Boneri VS Cecco del Caravaggio: lettura/spettacolo con Gianmaria Cervo, Gianni Papi, ENZO DECARO.

Sabato 11 maggio, ore 18 | Sala convegni Santuario, “LE ARMI E IL POTERE: L’ARCANGELO LONGOBARDO”: chiusura mostra; ore 20.30 | Piazza Duca d’Aosta, NICOLA PIOVANI in concerto.

 

“La linea sacra di San Michele” o “Itinerario di Gerusalemme” rappresenta un percorso che dal nord Europa arriva sino in Terrasanta: Skelling Michael nella contea di Kerry (Irlanda), St. Michael’s Mount in Cornovaglia (Inghilterra), Mont-Saint-Michel in Normandia (Francia), Sacra di San Michele in Piemonte, Santuario di San Michele Arcangelo sul Gargano, Monastero di San Michele sull’isola di Symi (Grecia) fino al Monastero di Monte Carmelo (Israele).

 

 

MONTE SANT’ANGELO, LA CITTÀ DEI DUE SITI UNESCO - Monte Sant’Angelo è sede di ben due Siti riconosciuti Patrimonio mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO: le tracce longobarde nel Santuario di San Michele Arcangelo [2011, nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.)”]; le faggete vetuste della Foresta Umbra (2017, nell’ambito del bene transnazionale “Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d'Europa”). Inoltre, negli ultimi anni sono arrivati altri importanti riconoscimenti: nel 2014, il National Geographic inserisce la Sacra Grotta dell’Arcangelo Michele tra le 10 Grotte Sacre più belle al mondo: la Grotta di Monte Sant’Angelo è l’unica italiana presente nella classifica dell’autorevole rivista americana; nel 2017 Skyscanner (tra i maggiori motori di ricerca relativi ai viaggi) inserisce Monte Sant’Angelo tra le venti città più belle d’Italia; sempre nel 2017, la Regione Puglia inserisce il Comune nell’elenco regionale dei “Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte”; nel febbraio 2018 la guida verde della Michelin assegna il massimo riconoscimento al centro storico, le tre stelle.

 

Ampio il partenariato della seconda edizione di “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale, enogastronomico”. Promosso da: Città di Monte Sant’Angelo - Assessorato alla cultura, turismo, istruzione, Regione Puglia – Assessorato Industria turistica e culturale, Ente Parco Nazionale del Gargano, Padri Micheliti del Santuario di San Michele Arcangelo, Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; con il patrocinio di: Pugliapromozione; in collaborazione con: Amici della musica, DUC – Distretto Urbano del Commercio, Ecogargano, Fisa club, Insieme Per, Italia Langobardorum, La Pacchianella, Museca, Pro Loco.

#Michael2019 l’hashtag ufficiale per seguire il racconto del Festival sui principali social network.

www.montesantangelo.it _ www.turismomontesantangelo.it

Per informazioni: 0884 562062 

PUBBLICITA'

PUBBLICITà ELEZIONI1

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”