Giovedì, 24 Gennaio 2019 10:03

“Teatri di residenza” in Puglia, nel progetto anche Manfredonia

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un momento dell'incontro di presentazione del progetto Un momento dell'incontro di presentazione del progetto

Teatri di residenza artistica contemporanea è il primo Centro di residenza teatrale della Regione Puglia, coinvolge cinque compagnie, quattro teatri e uno spazio studio, per accogliere ogni anno artisti e compagnie in cerca di una casa per la loro ricerca artistica.

Nato in risposta all’Intesa Stato/Regioni del 21 settembre 2017 e naturale erede della preziosa storia regionale delle Residenze teatrali, TRAC è un progetto che coinvolge cinque compagnie, quattro teatri e uno spazio studio, per accogliere ogni anno artisti e compagnie in cerca di una casa per la loro ricerca artistica e, contestualmente, incentivare nuove connessioni creative e generative, in ambito socio-educativo. Sostenuto dalla Regione Puglia e dal MIBAC, con il partenariato della Provincia di Taranto e dei Comuni di Novoli, Ruvo di Puglia, Castellana Grotte e Manfredonia, TRAC propone un modello pionieristico di pratica artistica sui territori e rappresenta un unicum nazionale per estensione, caratterizzandosi come vero e proprio Centro diffuso che copre una distanza di oltre 300 km. I Teatri di Residenza Artistica Contemporanea che danno vita al TRAC sono, infatti, Factory compagnia transadriatica e Principio attivo teatro - Teatro Comunale di Novoli (Le); Crest – Tatà di Taranto; La luna nel  letto/Tra il dire e il fareTeatro Comunale di Ruvo di Puglia e Spazio Artinscena di Castellana Grotte (Ba);  Bottega degli Apocrifi – Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia (Fg).

 

Una “best practice” di eco nazionale: solo le Regioni che avevano attivato nelle annualità precedenti delle Residenze hanno ottenuto dal Ministero la possibilità di dare vita a un Centro. Per questo si è rivelata innovativa e ambiziosa la scelta della Regione Puglia, che ha sostenuto la proposta di un Centro che nascesse dalla relazione tra le periferie pugliesi, scommettendo sulla loro capacità di disegnare nuove mappe di riferimento per la Ricerca in campo artistico. Una scelta che nel 2018 ha fatto già registrare positivi risultati sia sul territorio sia oltre i confini, grazie all’ospitalità di circa 30 tra artisti e compagnie seguiti da 22 tutor, per un totale di 125 giornate di residenza.

 

Dal 22 gennaio al 22 febbraio è possibile partecipare al bando TRAC per la selezione di otto progetti artistici da ospitare in residenza nel 2019, distinti nelle categorie trampolino (per giovani artisti che non appartengano a realtà già strutturate e che non abbiano mai avuto occasione di confrontarsi col pubblico), nuove generazioni (per artisti/compagnie con progetti di spettacolo che guardano al pubblico dei più giovani), in attraversamento (per artisti/compagnie con progetti di spettacolo che prevedano nella loro creazione la relazione con la comunità circostante). Il bando e le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito tracresidenzeteatrali.it.

pubblicità2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”