Giovedì, 17 Gennaio 2019 15:15

San Giovanni Rotondo: al teatro “Senza Paura”, Sassano: «dovremmo ricominciare tutto da capo, come diceva mia nonna»

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)
La compagnia teatrale e la locandina La compagnia teatrale e la locandina

“Senza Paura”, è il titolo della commedia teatrale scritta e diretta da Salvatore Sassano che andrà in scena al Cineteatro Palladino, venerdì 1 e sabato 2 febbraio.

Salvatore Sassano è alla sua quinta esperienza come autore e regista, dopo una lunga esperienza come attore. Quali sono i temi che affronta la commedia “Senza Paura”, lo abbiamo chiesto direttamente a Sassano, cercando qualche anticipazione.

 

«Non mi piace anticipare e parlare molto delle mie commedie. Quando mi chiedi di anticiparti qualcosa di "Senza Paura" non vorrei dirti nulla- dice sorridendo Sassano. Quest’anno cercheremo di affrontare e confrontarci ,anzi cercheremo di capire, se c’è una possibile soluzione a tutto quello che stiamo vivendo oggi, a questo mondo pregno di invidia e gelosia, odio. Penso che non ne verrò fuori, anzi non ne verremo fuori però perlomeno è importante confrontarci, nella speranze che si raggiunga un risultato. In scena ci sono delle sedie- dice Sassano cambiando tono e prospettiva della sua narrazione- delle sedie vuote e  accatastate, questo perché viviamo un periodo storico in cui non ci sediamo più, è tutto così veloce. E' veloce sopratutto  come comunichiamo, anche come stiamo comunicando in questo momento è veloce. Questo perché non abbiamo tempo, ma anche perché non ci interessa più parlare e quindi le sedie non servono quasi più a nulla. Il non sedersi è un elemento del nostro tempo.  Più il mondo non si fermerà, non si siederà a discutere, e tanto più andrà peggio. Ripeto, non c’è una soluzione. Mi ricordo sempre una cosa che mi diceva mia nonna: “avria funì lu munn” (dovrebbe finire il mondo, ndr), e quindi ricominciare tutto da capo, resettare tutto e allora forse…».

 

In scena con Sassano ci saranno, Francesca Papagni, Mariella Colombo, Massimo Nardella, Antonio Tortorelli, Paolo Maresca, Beatrice Maresca, Francesco Cusenza, Michele Russo, Francesco Rinaldi e Critina Mugnano.

 

Le musiche sono di Luigi Pagliara, il disegno luci di Giuseppe D’Altilia e la scenografia di Salvatore Marchesani.

 

Prevendita presso “Quadrò” Corso Roma 55, info 3334795636 o presso i componenti del laboratorio teatrale.

 

pubblicità3

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”