Mercoledì, 16 Maggio 2018 12:06

“Andrea Pacilli Editore” di Manfredonia vincitore del bando “S’illumina 2017”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un momento dell'incontro Un momento dell'incontro

S’illumina 2017- Copia privata per i giovani di SIAE”, per la “traduzione e distribuzione” di opere librarie all’estero, bandito da SIAE con il sostegno di MiBACT e SIAE. Il progetto è stato curato dal coworking Smart Lab.

 

Si è tenuta ieri nella sede del coworking Smart Lab, la conferenza stampa di presentazione del progetto di “Andrea Pacilli Editore” vincitore del bando “S’illumina 2017 - Copia privata per i giovani di SIAE”, bandito da Siae con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

 

Il progetto in questione, che si è classificato secondo in graduatoria nazionale Siae, realizzato da “Andrea Pacilli Editore” e curato dal coworking Smart Lab, punta a internazionalizzare il prodotto editoriale made in Italy valorizzando le risorse locali.

 

“Andrea Pacilli Editore” è il marchio editoriale di “Andrea Pacilli Editore – Buenaventura”, casa editrice e agenzia di comunicazione da anni attiva nell’ambito dell’editoria, della comunicazione d’impresa, della pubblicistica, dell’organizzazione di eventi e dell’animazione culturale. Il marchio è distribuito sul circuito italiano da Messaggerie spa, ed “Andrea Pacilli Editore” è l’unica casa editrice distribuita su territorio nazionale dell’intera provincia di Foggia e fra le prime cinque pugliesi.

 

Il coworking Smart Lab, di Manfredonia, che ha curato il progetto premiato dal bando, è una giovane e intraprendente start up manfredoniana con uno sguardo rivolto all’innovazione.

 

In che cosa consiste il progetto vincitore? Consiste nella “traduzione e distribuzione all’estero” di un testo di un autore under 35. In questo caso il romanzo, già pubblicato in italiano nel 2017 da “Andrea Pacilli Editore”, dal titolo “E se restassi?”, di Francesca Brancati, che ora dunque sarà tradotto in francese e tedesco, e cercherà di affacciarsi sul mercato svizzero, tedesco e francese.

A supporto della traduzione e della distribuzione sui mercati non italiani, il bando prevede il sostegno ad attività promozionali dell’opera anche con l’attivazione di un sito web e azioni di social media che supportino le attività connesse alla distribuzione cartacea. I due volumi, in tedesco ed in francese, saranno inoltre acquistabili anche nei principali store di libri italiani, tedeschi, francesi, svizzeri, oltre che in libreria.

 

Grande soddisfazione è stata espressa, nel corso della conferenza stampa di presentazione, dal vincitore del bando Siae, l’editore Andrea Pacilli, da Matteo Gentile, Ceo di Smart Lab, e dall’autrice Francesca Brancati, per un risultato che vede condivise le risorse attive sul territorio in una progettualità che travalica i confini nazionali e che unisce risorse del territorio in un’ottica di internazionalizzazione.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano