Martedì, 22 Agosto 2017 14:25

Monte Sant’Angelo: “Una Stele Daunia da Londra al Gargano”, arriva il reperto archeologico acquistato grazie al “popolo del web”

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Arriverà giovedì sera nel castello di Monte Sant’Angelo la stele daunia messa in vendita a marzo da una nota casa di aste londinese e acquistata grazie al contributo di tanti cittadini che hanno partecipato alla campagna di crowdfunding della Fondazione Apulia Felix.

 

La fondazione, presieduta dal professor Giuliano Volpe, raccolse subito l’input di alcuni giovani attivi sul territorio, Domenico Moretti e Domenico Antonacci, facendosi carico di tutte le procedure tecniche e amministrative necessarie per riportare l’oggetto a Foggia. Un ritorno quindi, quello della stele, forse “sfuggita” alle vie legali dell’archeologia per alimentare il mercato clandestino nel quale la provincia di Foggia riveste il triste primato di area maggiormente depredata dai cosiddetti tombaroli. Armati di scavatori e picconi, i criminali dell’archeologia devastano i siti archeologici della Daunia alla ricerca di materiali preziosi da immettere sul mercato, spesso in percorsi che li portano fuori dall’Italia, in Svizzera e poi alle case d’asta internazionali con tanto di documentazione che ne attesta la legittima proprietà. Un fenomeno gravissimo, tanto che si parla di archeo-mafie, verso il quale questa iniziativa vuole sensibilizzare la cittadinanza attraverso un tour della stele, prima esposta al museo archeologico di Herdonia in occasione della sua inaugurazione e ora a Monte Sant’Angelo.

 

steleordona1In occasione della mostra della stele di giovedì 24, alle 19 sarà intavolato un dibattito tra il prof. Giuliano Volpe, Presidente Fondazione Apulia Felix onlus, la dott.ssa Simonetta Bonomi, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio BAT e Foggia, Michelangela Stefano, Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari e Domenico Moretti, Presidente Centro Studi Storico Archeologici del Gargano e tra i promotori dell’iniziativa del crowfunding; a moderare il giornalista Gennaro Tedesco.

 

L’evento, organizzato dal Centro Studi Storico Archeologici del Gargano in collaborazione con la Fondazione Apulia Felix e la Cooperativa EcoGargano, è sostenuto dal Comune di Monte Sant'Angelo e dal Parco Nazionale del Gargano.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano