Compleanno dei suoi due Siti inseriti nella prestigiosissima Lista dei Beni Patrimonio Mondiale dell'Umanità tutelati dall'U.N.E.S.C.O., in programma due serate/evento, il sindaco: “Siamo convinti che la cultura e la bellezza meritano di essere condivise”.
Le erbe selvatiche raccontate da Nello Biscotti e Daniele Bonsanto, in un volume unico e raro che raccoglie ciò che si tramanda oralmente, una guida nelle erbe che da sempre sono usate nei più apprezzati piatti della cucina garganica, pugliese.
Lunedì, 15 Giugno 2020 07:40

Riaprono i teatri, "riscatto per l'intero comparto"

Scritto da
Giuseppe D'Urso (Tpp): "Abbiamo bisogno di iniezioni di fiducia", dopo 99 giorni, riaprirà il Teatro Comunale "Lucio Dalla" con un "Un sogno a mezzanotte", rito collettivo di teatro e musica per 50 spettatori paganti.
Sono tanti, cantano e bucano lo schermo: ventuno voci, quattro musicisti, due bimbe e un presentatore. 28 talenti dalla Puglia ma anche dalla Calabria e dalla Basilicata, alcuni di stanza in giro per l'Italia o per l'Europa per lavoro.
Quello dei Rione Junno è un viaggio musicale e sonoro nato tra le vie strette di Monte Sant'Angelo, borgo patrimonio dell'Unesco, da cui prendono il nome. E sono proprio i volti, le storie e i colori di quei vicoli che intrecciano le radici di una formazione che ormai da vent'anni…
Spiagge, qualche esperienza culinaria, i laghi e i luoghi di culto meno noti, il Gargano in una selezione di dieci esperienze, un "gioco" che abbiamo chiesto di commentare alla guida turistica Domenico Sergio Antonacci: “una piccola guida con tante sfaccettature”.
Esce, per Andrea Pacilli Editore, un libro con l’idea di raccontare i dettagli e le sfumature di Peschici, con i testi di Matteo Pio Pazienza e le foto di Michele Sepalone, “Raccontare l’Italia anche in bianco e nero, l’Italia può permettersi anche questo, vivere nelle tonalità del chiaroscuro”.
Dall’attività di didattica a distanza nasce un progetto con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare il territorio, esaltando i saperi e i sapori della Provincia di Foggia.
Gli studenti delle classi quinte hanno ricevuto virtualmente l'attestato che riconosce loro 2 crediti formativi universitari spendibili nel Corso di studi di Economia Aziendale L-18 Università di Foggia.
Dopo avere “esportato” la performance in Australia sarà possibile ospitare lo spettacolo direttamente a casa per diffondere il “credo” del Podolicesimo"porta a porta" in un'insolita e particolare missione e coinvolgere quanti più “credenti” di questo inesauribile e originale progetto culturale per la promozione del territorio.
Pagina 1 di 69

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”