Lunedì, 28 Ottobre 2019 10:10

Inchiesta Cera, le intercettazioni telefoniche: le richieste e le risposte di Emiliano e Ruggeri

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

I colloqui fra l’assessore Ruggeri e Angelo Cera, spunta il nome di Raffaele Piemontese (Pd), l’ex deputato dell’Udc: "Alla nomina di Chieuti noi siamo usciti a pane asciutto" dice al presidente Emiliano.

Sono state pubblicate dal quotidiano La Repubblica le intercettazioni telefoniche tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e Angelo e Napy Cera, spunta anche il nome dell’assessore al bilancio Raffaele Piemontese (Pd) , ma i Cera non vogliono parlare con lui, “"No, io mi debbo sentire con te, Miché "- dice Angelo Cera al Presidente Emiliano. A rassicurare l’ex deputao sanmarchese ci pensa Salvatore Ruggeri assessore regionale al Welfare, anche lui esponente dell’UDC.

 

Le intercettazioni

"Vedi che Totò Ruggeri dovrebbe portare una cosa in giunta" , dice Napoleone Cera; " Che cosa?" chiede Emiliano; " L'Asp di Chieuti " ; "Va bene". "Poi vedi, ho un'altra cosa ", aggiunge Cera Junior; "Quindi ci vediamo con Piemontese?", chiede a propria volta il governatore passando direttamente all'argomento elezioni. Al che Cera risponde: " Aspetta, ti voglio passare papà, ti metti d'accordo con lui " . E qui interviene Angelo Cera, al quale Emiliano ribadisce: "Ti sei sentito con Piemontese? " ; "No, io mi debbo sentire con te, Miché " ; " Va bene " ; " Non ho necessità di sentirmi con Piemontese"; "No, per vedere sul campo " spiega Emiliano " ; e Cera:"Io su San Severo faccio una.... una giravolta di 384 anche su tutto il territorio, avendo fatto le primarie non mi posso muovere".
 

Ma la preoccupazione del governatore è anche Foggia: "Iaccarino lo possiamo fermare?", dice riferendosi all'esponente dell'Udc che partecipò alle primarie del centrodestra e poi portò il suo enorme bagaglio di voti a sostegno di Franco Landella, il sindaco di centrodestra, che poi lo nominò presidente del consiglio. "No, non lo puoi fermare perché si è già venduto - dice Angelo Cera - ma io sono convinto che il candidato vostro vince a Foggia" ; " Hai questa impressione? " ; " No l'impressione, ho la certezza, perché se non vince al primo turno Landella perde al secondo... perché questo qui lo porta la curia vescovile, la procura, lo portano tutti quanti... è una persona per bene... " , spiega l'ex deputato parlando di Pippo Cavaliere, candidato del centrosinistra a sindaco di Foggia e sconfitto da Landella.



Dopo le rassicurazioni, la conversazione prosegue. E ribadito l'impegno elettorale, Angelo Cera torna sull'azienda Castriota e Corropoli: "Vedi che su questa cosa di Chieuti ci tengo in maniera particolare proprio io"; "Ma il disegno di legge là?" chiede Emiliano; " È un'asp " ; " Vabbè poi... " e in sottofondo Napoleone Cera insiste: "Dì che noi non abbiamo preso niente " . Angelo incalza: " Noi siamo usciti a pane asciutto" . E il presidente rassicura: " Va bene, un bacio ".



Pochi minuti dopo, Angelo Cera chiama Ruggeri e ribadisce: "Fammi una cortesia, dipende da come si muove Emiliano su quella delibera lì... mi muoverò io in provincia di Foggia... " . " Non ho problemi, io devo mettere il nome lì " , risponde Ruggeri; " Vabbè tu porta la delibera domani e fammi sapere subito " . Il provvedimento fu effettivamente preparato, ma in giunta non arrivò mai. Probabilmente bloccato dopo la visita della guardia di finanza, che chiedeva lumi proprio su quel tipo di nomine.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”