Venerdì, 09 Agosto 2019 11:29

|Video|Il 9 agosto, due anni dalla strage che uccise Aurelio e Luigi Luciani

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un momento della manifestazione a San Marco in Lamis Un momento della manifestazione a San Marco in Lamis

A due anni dalla strage le parole di Arcangela e Marianna Luciani, l'intervento di don Luigi Ciotti, la manifestazione organizzata dall'associazione Libera presso la stele che ricorda i due fratelli agricoltori uccisi dalla mafia del Gargano, "Inchiniamoci davanti alla morte dei fratelli Luciani".

Il 9 agosto del 2017 è una data che sarà ricordata nella storia del Gargano come un maledetto giorno in cui perdono la vita due innocenti, due agricoltori, Aurelio e Luigi Luciani, di San Marco in Lamis. Quella mattina un gruppo di sicari attendono l’arrivo di una macchina con Mario Luciano Romito, boss della mafia garganica, e il cognato Matteo De Palma. Per sparare i Killer hanno utilizzato un fucile d’assalto un kalashnikov  Ar47, i morti saranno quattro. Testimoni scomodi, o semplicemente uno scambio di persone, le ipotesi. Aurelio e Luigi lasciano figli, mogli e tanta disperazione. La colpa dei fratelli Luciani era quella di essere al lavoro, nei campi, il 9 agosto.

 

Tanta commozione, oggi, 9 agosto 2019, giorno della commemorazione e deposizione delle corone presso la stele a forma di Tau, voluta dalla famiglia Luciani. Ci sono le istituzioni, il Prefetto, i parlamentari del territorio, i sindaci, ma soprattutto ci sono le mogli di Aurelio e Luigi, la famiglia. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Libera contro le mafie.

 

«Come raccontarvi il dolore che si prova quando di notte i tuoi figli si svegliano e ti chiedono dove è papà »- dice Marianna da un microfono che ogni tanto gracchia sotto un sole che si mostra a tratti senza bruciare particolarmente. Si commuove Arcangela che interviene a braccio e nel suo intervento tocca temi importanti, parla di politica, di giustizia, di verità. «In questi due anni ho letto tante volte “oggi lo Stato c’è,” lo dico, senza polemica, quello che vorremo sentire è “lo Stato ci sarà sempre”. Dobbiamo decidere da che parte stare, oggi non voglio più aver paura, nel mio piccolo sono riuscita finalmente ad abbattere quel mio muro di omertà, perché mi sono resa conto che quel muro non mi ha mai protetto veramente».

 

«Inchiniamoci davanti alla morte dei fratelli Luciani. Le verità passeggiano per le vie dei nostri paesi e delle nostre città, c’è chi sa e non parla, l’80% dei familiari delle vittime della violenza criminale mafiosa oggi non ha la verità o la conosce solo in parte. Non possiamo delegare solo alle Forze dell’ordine,ci vuole una rivoluzione delle nostre coscienze». Dice Don Luigi Ciotti,presidente di Libera, nel suo intervento conclusivo.

 

VIDEO INTERVENTO
Don Luigi Ciotti. "Inchiniamoci dinanzi alla morte dei fratelli Luciani"

 

 

 

VIDEO INTERVENTO
Le parole di Arcangela Luciani

 

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”